rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Si prova a far luce / Nardò

Lettera di minacce al neo socio del Lecce Barbetta. Solidarietà di Confindustria

L’imprenditore neretino, operante nel settore tessile, oggetto di una missiva intimidatoria scritta da ignoti. Gli industriali salentini condannano duramente il gesto

NARDO’ - Una lettera di minacce rivolta a Luciano Barbetta, da poco neo socio dell’unione sportiva Lecce: è quanto si è appreso in queste ore, a Nardò, dove l’imprenditore del settore tessile, abbigliamento calzaturiero e del metalmeccanico, sarebbe il destinatario di una missiva, scritta da ignoti al computer e ritrovata nella buca della posta, dai toni intimidatori.

A evidenziare l’accaduto, su cui starebbero provando a far luce le forze dell’ordine dopo che lo stesso Barbetta avrebbe sporto denuncia, i vertici di Confindustria Lecce, che hanno espresso solidarietà nei confronti dell’imprenditore, con una nota ufficiale a firma del presidente reggente, Nicola Delle Donne.

Confindustria ha espresso solidarietà e vicinanza all’imprenditore: “Fa davvero male - afferma Delle Donne - assistere ad episodi di minacce ad un uomo di grande lealtà e cuore, impegnato ogni giorno su tanti fronti per far crescere il territorio e dare un futuro alla sua gente. Il recente investimento nel Lecce calcio è il giusto coronamento di un imprenditore che tiene a valorizzare i talenti della nostra provincia e che continuerà a credere anche nelle possibilità di tutto lo sport del territorio”.

“Nessun alibi, pertanto – insiste -, per coloro i quali hanno cercato di minare e ferire un impegno del genere. Esprimo a nome mio personale e di tutti gli associati il mio sostegno a Luciano Barbetta e la ferma condanna degli autori di questo vile gesto criminale”.

Gli industriali salentini auspicano inoltre che le forze dell’ordine individuino nel più breve tempo possibile i responsabili per assicurare e garantire la sicurezza sul territorio, unica condizione di contesto nella quale ciascuno può davvero fare bene la propria parte per la crescita economica e sociale del Salento: “Serve un ulteriore sforzo corale - conclude Delle Donne - per dare a questa terra alti livelli di legalità in modo che possa esplicare tutto il proprio potenziale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lettera di minacce al neo socio del Lecce Barbetta. Solidarietà di Confindustria

LeccePrima è in caricamento