San Valentino: la lettera dell'arcivescovo Michele Seccia a tutti i fidanzati

In occasione della ricorrenza, il pastore della comunità leccese ha rivolto alle coppie un invito e anche qualche consiglio pratico

L'arcivescovo Michele Seccia.

LECCE – San Valentino è alle porte e la ricorrenza non sfugge all'arcivescovo di Lecce, Michele Seccia che, attraverso gli organi di informazione, ha voluto rivolgere una lettera aperta a tutti i fidanzati della diocesi.

Partendo dal ricordo di quel suo predecessore che si racconta sia stato decapitato a Terni per aver unito in matrimonio una giovane cristiana gravemente malata e un soldato pagano, Seccia invita a coltivare l’amore come un percorso che risponde a una vocazione “che rivela il senso autentico dell’esistenza e della relazione”.

Insomma, spiega il vescovo, un rapporto vissuto come un impegno a tempo determinato non può diventare sacramento nel matrimonio. Seccia invita alla lettura del “Cantico dei Cantici” in cui “l’alleanza tra Dio e il popolo eletto e il patto d’amore con l’umanità” viene rappresentato “come un bellissimo rapporto tra due innamorati”.

Il pastore della comunità leccese esorta quindi gli innamorati a non avere paura di dire “per sempre”, ma aggiunge che la durata del matrimonio non è di per sé sufficiente perché anche la qualità della relazione è fondamentale, il sapere come amarsi. Seccia propone allora alcuni consigli pratici alle coppie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Leggi la Lettera_per-San_Valentino

Il primo è quello di interrogarsi senza remore su quali principi si vuol mettere alla base di un rapporto di coppia e di una famiglia. Un altro riguarda l’opportunità di una verifica periodica per risolvere piccole e grandi incomprensioni tipiche dei tempi, come la difficoltà nel dialogo. Infine la raccomandazione è quella di concordare i momenti da dedicare, nell’arco della settimana o del mese, sia alla via di coppia che ai propri interessi e al proprio benessere. Il tutto, sottolinea Seccia, deve essere vissuto come un desiderio e non come un bisogno di fuga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento