menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Lettura come condivisione: una biblioteca per il rione Casermette

Il progetto del Comune di Lecce è di creare un presidio del libro nel quartiere, in collaborazione con Arteverso. Gli assessori Cicirillo e Miglietta: "Investire in cultura, benessere e conoscenza"

LECCE – La lettura come momento di condivisione e come percorso di esplorazione della vita per i più piccoli. Nasce con queste intenzioni in progetto “I viaggi del Bibliozaino: Casermette” promosso dal Comune di Lecce e che verrà inaugurato a breve, appena le condizioni sanitarie consentiranno il ritorno alla piena vita sociale.

L'idea dell'amministrazione è quella di predisporre uno spazio dedicato alla lettura, aperto a tutti in modo gratuito, in una struttura di un rione periferico del capoluogo.

Il presidio troverà quindi posto all'interno del centro sociale comunale di via vecchia Carmiano; l'associazione Arterverso di occuperà di arredarlo e rifornirlo di libri,  in collaborazione con la biblioteca civica per bambini, L’Acchiappalibri.

Secondo l'assessore al Welfare, Silvia Miglietta, iniziative di questo tipo “rafforzano lo spirito di comunità, i legami tra gli abitanti, diffondono benessere e occasioni positive di socialità”.

“Siamo contenti che il nostro centro sociale, che già ospita un centro diurno socio educativo e riabilitativo, possa offrire una base per le iniziative di lettura che saranno destinate ai tanti bambini del quartiere – ha proseguito -. Auspichiamo, superato questo momento difficile, di coinvolgere nella gestione della biblioteca le ragazze e i ragazzi del centro, che già dispone di una biblioteca accessibile”.

“Il presidio delle Casermette è uno dei nodi del sistema urbano della lettura – ha aggiunto l’assessore alla Cultura Fabiana Cicirillo –  e il fatto che questo luogo sia maturato da un precedente programma dell’amministrazione, ‘Lecce città che legge’, testimonia quanto l’investimento diffuso possa portare cultura, benessere e conoscenza”.

I dettagli del progetto

Il presidio delle Casermette rientra nel programma “Lecce città che legge 2018/2019” dell’assessorato alla Cultura; un’esperienza che, grazie al micro-finanziamento ottenuto, ha potuto evolversi e divenire esperimento di integrazione tra politiche sociali e culturali.

I presidi, in sinergia con il settore Cultura e in rapporto costante con la biblioteca L’Acchiappalibri per il prestito e la fruizione del catalogo, andranno a comporre un “Sistema urbano della lettura”: una rete di spazi fortemente radicati e presente in tutti i quartieri.

Del resto, la costruzione di questi spazi dedicati alla lettura presidi è uno dei punti qualificanti del dossier di candidatura di Lecce per il titolo di Capitale Italiana del Libro 2021: il dossier è reperibile al link https://www.comune.lecce.it/docs/default-source/notizie/dossier_lecce_capitalelibro2021.pdf.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento