rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Presenti il sindaco e il rettore / Centro / Viale Michele de Pietro

Libri, doppio appuntamento: dall'eredità di Sassoli al rapporto tra città e biblioteche

Mercoledì 17 maggio, a partire dalle 17, nella biblioteca Ognibene del complesso degli Agostiniani: prima la presentazione dei discorsi dell'ex presidente del Parlamento Europeo, poi il volume di Antonella Agnoli nel quale è citata anche la struttura leccese

LECCE - Doppia presentazione alla Biblioteca Ognibene, nel complesso degli Agostiniani, a Lecce: mercoledì 17 maggio appuntamento prima con “La saggezza e l’audacia. Discorsi per l’Italia e per l’Europa”,  a cura di Claudio Sardo, edito da Feltrinelli (alle 17) e poi con “La casa di tutti – Città e biblioteche”, scritto da Antonella Agnoli ed edito da Laterza (alle 19). 

Esistono diverse idee di Europa. La raccolta dei discorsi di David Sassoli nella stagione della sua presidenza del Parlamento europeo indica una strada: quella dell'innovazione, non solo nella tecnologia, ma nelle istituzioni, nelle politiche, negli stili di vita, nel nostro essere comunità. La transizione ecologica, di cui l’Europa può farsi motore nel mondo, sarà possibile solo se verrà assicurata una vera equità sociale. Per far questo, è necessario riaffermare la centralità della persona, la tutela dei diritti, il rispetto delle differenze e della pluralità. E, insieme, l’orgoglio del modello democratico europeo.

È questo il senso dell’eredità di Sassoli: la svolta nelle politiche economiche e sociali di cui l’Europa è stata capace per affrontare la terribile pandemia può diventare un esempio per il tempo a venire. Pur fra contrasti e difficoltà, i principi di solidarietà e la ricerca di uno sviluppo sostenibile hanno prevalso sulle linee rigoriste che avevano prodotto politiche regressive. Ma ora nuove crisi e nuovi squilibri sono all'orizzonte: per fronteggiarli l’Europa deve scongiurare passi indietro. I cittadini europei sentiranno di appartenere all’Europa se il suo modello di democrazia, di libertà e di prosperità si rafforzerà e sarà in grado di diffondersi, anche al di là delle nostre frontiere.

Dopo i saluti del Rettore di Unisalento Fabio Pollice, il curatore dialogherà con i docenti Claudia Morini (Diritto dell'Ue del corso di laurea in Scienze Politiche), Ubaldo Villani-Lubelli (Storia delle Istituzioni politiche del corso di laurea in Giurisprudenza) e Luigi Melica, direttore del Dipartimento di Scienze giuridiche. Parteciperanno la moglie di Sassoli, Alessandra Vittorini e Marta Laurienzo, esperta umanitaria. L’iniziativa rientra anche nelle attività del Modulo Jean Monnet “Protection and Promotion of Women’s Rights in the European Legal Order: from Gender Equality to Active Participation in the Democratic Life of the European Union” (2022-2025), coordinato da Claudia Morini.

Alle 19, la Biblioteca OgniBene ospiterà Antonella Agnoli, esperta di sistemi bibliotecari, che di recente ha dato alle stampe il suo nuovo saggio “La casa di tutti – Città e biblioteche”, edito da Laterza. All'interno è citata anche l'esperienza della biblioteca civica leccese, inaugurata a marzo del 2022, il cui progetto è stato avviato attraverso un percorso di ascolto e partecipazione che ha coinvolto 200 adulti e 50 bambini, nel 2018, durante l'incarico di assessora alla Cultura a Lecce della stessa Agnoli nella precedente amministrazione Salvemini.

“Questo è un libro – si legge nell'introduzione a firma dell'autrice – sulla città, sulle biblioteche e sulla cittadinanza attiva. [...] È un libro sulle biblioteche perché me ne occupo dal 1977 e perché oggi sono un’infrastruttura ancora più necessaria di allora. Biblioteche accoglienti, stimolanti, che promuovano e siano parte attiva delle mille iniziative culturali nate dal basso in questi anni. Biblioteche che sostengano e diano continuità a queste iniziative militanti, purtroppo spesso effimere.È un libro sui beni comuni perché propone di superare “l’economia della promessa” e rendere stabile e strutturata l’azione culturale delle amministrazioni locali: dove c’è una caserma dei pompieri ci dev’essere anche una biblioteca. È un libro sulla democrazia perché negli ultimi anni abbiamo potuto constatare quanto essa sia in pericolo laddove i cittadini non leggono, non si informano, non partecipano”.

Durante l'incontro dialogheranno con l'autrice il sindaco di Lecce Carlo Salvemini e Roberto Covolo, esperto di innovazione sociale, attualmente nello staff del sindaco di Bari, introduce l'assessora alla Cultura Fabiana Cicirillo, coordina la responsabile delle biblioteche comunali Valeria Dell'Anna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Libri, doppio appuntamento: dall'eredità di Sassoli al rapporto tra città e biblioteche

LeccePrima è in caricamento