Lino Aldrovandi ringrazia i tifosi del Lecce: “Contro ogni ingiustizia”

Il padre di Federico, il 18enne ucciso a Ferrara nel 2005, era presente alla partita Spal-Lecce, prima della quale vi è stato uno spontaneo e collettivo ricordo

I tifosi del Lecce a Ferrara.

FERRARA – Il padre di Federico Aldrovandi ha ringraziato i tifosi del Lecce che si sono uniti ieri, in occasione di Spal-Lecce, al commosso ricordo del giovane che, appena 18enne, perse la vita il 25 settembre del 2005  dopo essere stato fermato da agenti di polizia per un controllo. In quattro sono stati condannati con sentenza definitiva per omicidio colposo (eccesso nell’uso della forza), ma le pena inflittagli è stata di fatto assorbita dall’indulto.

I tifosi ferraresi ancora ieri ne sollecitavano il licenziamento: allontanati dalla città emiliana, gli agenti hanno ripreso il servizio dopo aver subito una sanzione disciplinare. La Curva Ovest della Spal, gremita, ha tributato ad “Aldro” una bellissima coereografia, mentre dalla parte opposta dell’impianto gli Ultrà Lecce hanno risposto con cori e una riproduzione del volto del ragazzo che già era stata esibita lo scorso anno in occasione di Lecce-Verona del 26 febbraio, quando il settore più caldo della Curva Nord del Via del Mare è stato tappezzato da quella e da altre immagini raffiguranti coloro, Stefano Cucchi in testa, ricordati comunemente come “vittime dello Stato”.

Lino Aldrovandi, che ha assistito alla partita, si è emozionato per la commemorazione spontanea, pubblica e condivisa di quel figlio che piange tutti i giorni da oramai 15 anni, insieme alla moglie, Patrizia Moretti e lo ha voluto raccontare con un post nel quale l’ultima parte è riservata ai supporter ospiti: “Un grazie di cuore anche ai ragazzi di Lecce, presenti allo stadio Paolo Mazza in tanti, per la partecipazione attiva con quell’immagine e quei cori a me tanto cari, rigorosamente senza offendere nessuno (“Federico con noi”, ndr), ma col dito puntato contro ogni ingiustizia, per non farci mai perdere di vista le cose importanti della vita, non meno comunque la propria fede… Grazie, con la mano sul cuore”.

aldrovest-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Militari attendono cassiera a fine turno: addosso parte dell’incasso, sospetti ammanchi per 50mila euro

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

  • Scampato a un agguato con Kalashnikov, accoltella un uomo per motivi di viabilità

Torna su
LeccePrima è in caricamento