rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Attualità Centro / Piazza Sant'Oronzo

“Black lives matter”: anche Lecce in piazza contro il razzismo e le discriminazioni

Sit-in giovedì pomeriggio, alle 18, in Piazza Sant’Oronzo per protestare come è stato già fatto nel resto del mondo, dopo la morte di George Floyd

LECCE - Dopo Roma, Milano, Bologna e decine di città italiane, nel rispetto delle distanze anche a Lecce si svolgerà, la manifestazione “Black lives matter” contro il razzismo e le discriminazioni che in Italia come nel resto del mondo sono iniziate sulla scia delle proteste negli Stati Uniti per la morte di George Floyd.  L'appuntamento è per giovedì alle 18, in centro. Ma già da domani, alle 18, la rete leccese antirazzista e antifascista si riunirà presso Dunya e aprirà le porte a coloro che vorranno realizzare striscioni e materiale da portare in piazza.

George non è l’unico uomo nero morto a causa dei suprematisti bianchi, ma è la prima volta che gli Stati Uniti scricchiolano sotto le proteste anti-razziste di milioni di cittadini americani mentre il presidente Trump cerca con difficoltà di minimizzare le manifestazioni  che riempiono le strade delle più grandi metropoli. Quello che è cambiato in secoli di schiavismo ai danni degli afroamericani (dal 1492 ad oggi) è la velocità con cui tragedie come quella di Floyd  fanno il giro del mondo in poche ore portando sotto gli occhi di tutti 8 interminabili minuti che lasciano una forte sensazione di ingiustizia e impotenza.

Per le strade sfila una nuova forma di dissenso, una protesta anti-razzista che per la prima volta nella storia degli Stati Uniti vede fianco a fianco bianchi e neri sotto un unico slogan per ricordare che il valore della vita non deve mai dipendere dal colore delle pelle.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Black lives matter”: anche Lecce in piazza contro il razzismo e le discriminazioni

LeccePrima è in caricamento