rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Attualità

Anche contadini e allevatori salentini a Bruxelles: un corteo per esprimere contrarietà alle norme europee

Sono centinaia gli agricoltori pugliesi che, lunedì mattina, scenderanno in piazza a Bruxelles con un corteo organizzato da Coldiretti. La manifestazione in concomitanza dei lavori del Consiglio dei Ministri dell'Ue

LECCE – Anche gli agricoltori salentini tra le centinaia di pugliesi che, nella mattinata di domani, manifesteranno in piazza a Bruxelles, accompagnati da Coldiretti. A partire dalle 9 e mezzo di lunedì, infatti, sfilerà il corteo dalla stazione Luxembourg per chiedere alle istituzioni europee risposte immediate e strumenti per cambiare le regole che minaccerebbero il settore.

Al centro del malcontento le norme e i regolamenti ritenuti dall’associazione di categoria inadeguati e che farebbero aumentare i costi a carico delle aziende, sfavorendo la produzione nazionale a beneficio delle importazioni dall’estero. La mobilitazione è stata pensata in occasione della discussione del Consiglio dei Ministri agricoli dell'Ue sulla semplificazione della Pac, la Politica agricola comunitaria.

Durante i lavori, dunque, si terrà la manifestazione fino a raggiungere Rue de la Loi, nei pressi della Commissione e del Consiglio europei. Contadini e allevatori di tutta Italia denunceranno la propria contrarietà alle norme europee che, a detta di Coldiretti, minerebbero il comparto agricolo. In piazza saranno presenti anche le associazioni di categoria provenienti da diverse parti dell'Unione Europea, tra cui Spagna (Asaja), Portogallo (Cap) e Belgio (Fwa), che si uniranno alla Coldiretti per trasformare le proteste in proposte concrete.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche contadini e allevatori salentini a Bruxelles: un corteo per esprimere contrarietà alle norme europee

LeccePrima è in caricamento