Marra, nuovo amministratore Alba Service: "L'obiettivo è salvare la società"

Primo vertice con sindacati e Provincia: "Soddisfatto dell'incontro". Le parti sociali chiedono la convocazione della task force regionale e reclamano la ripresa dei servizi a pieno regime

In foto: una protesta dei lavoratori di Alba Service

LECCE – Alba Service cambia pelle. Dal 1° agosto la società in house interamente partecipata dalla Provincia di Lecce ha un nuovo amministratore delegato: Fabrizio Marra.

L'avvocato, appena ha preso servizio alla fine del mese, ha convocato le organizzazioni sindacali e l'ente di Palazzo dei Celestini per un primo incontro conoscitivo. L'occasione è stata utile per fare il punto della situazione, anche occupazionale, della società e dei suoi dipendenti.

I sindacati hanno chiesto di poter ottenere un incontro in Regione, con la task force e tutte le istituzioni interessate, per sbrogliare alcuni nodi. Una parte degli 80 lavoratori di Alba Service, quelli che si occupano del comparto della manutenzione delle strade e delle scuole, sono impiegati in regime di part-time.

Le parti sociali hanno chiesto alla Provincia di stanziare le risorse necessarie per tornare ad una condizione di pieno regime. Gli addetti alle pulizie e alle operazioni di portierato, invece, continuano ad usufruire della cassa integrazione. Un discorso a parte è quello degli assistenti sociali: l'anno scorso, infatti, furono impiegati presso la Asl di Lecce in virtù di una convenzione firmata con i vertici dell'azienda sanitaria. L'accordo, in scadenza il 15 settembre, attende di essere rinnovato.

Marra dal canto suo si è detto soddisfatto del primo vertice tenuto a Palazzo Adorno: “Ho trovato molto costruttivo il confronto con i rappresentati sindacali e anche con dei lavoratori che avevano chiesto di partecipare al tavolo, poiché sono state affrontate fin da subito questioni di merito e criticità che Alba Service si trascina oramai da diversi anni”.

“Ho sottolineato come la forte volontà politica del presidente Stefano Minerva e della sua amministrazione per salvare a tutti i costi Alba Service, dando una prospettiva occupazionale a quasi cento famiglie, nonché l’attività svolta dai sindacati e non per ultimo lo spirito di sacrificio e di fattiva collaborazione dei lavoratori, abbiano permesso di raggiungere un risultato che a detta delle stesse rappresentanze sindacali, sembrava impensabile fino a non molto tempo addietro”, ha proseguito l'amministratore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'avvocato ha ringraziato Gianfranco Conte per il lavoro svolto in qualità di commissario liquidatore: “Conte tecnicamente, e con professionalità, ha accompagnato l’azienda in questo difficile passaggio. Il mio auspicio è di poterla portare, in modo definitivo, fuori dalle secche e di poter offrire ai dipendenti prospettive migliori rispetto al passato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • “Vai a casa mia e sposta tutto”. Ma vedono il messaggio e trovano la droga

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Colpo in testa e via con i soldi: portiere dell’hotel aggredito per rapina

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento