rotate-mobile
Venerdì, 23 Febbraio 2024
Attualità Centro / Via Adua

Abuso del disco orario al mercato di Porta Rudiae: in arrivo controlli serrati

Gli operatori lamentano la scarsità di posti per i loro clienti, l'assessore spiega che nei pressi della struttura ci sono decine di stalli gratuiti, a tempo. Tutti d'accordo nel sollecitare la presenza dei vigili urbani per verificare che non ci sia un utilizzo irregolare, come ogni giorno avviene

LECCE - Tutti d'accordo, alla fine, nel riconoscere che la soluzione del problema, o almeno una parte, sta nel fare in modo che gli stalli di sosta a tempo che si trovano nei pressi del mercato di Porta Rudiae vengano effettivamente utilizzati per il loro scopo, quello di garantire un veloce ricambio, e non come parcheggi senza una scadenza.

Come raggiungere l'obiettivo? Presto detto: intensificando i controlli da parte della polizia locale e, a sentire le dichiarazioni rese oggi dal comandante Donato Zacheo nel corso della seduta congiunta delle commissione consiliari Attività Produttive e Mobilità, è proprio quello che da domani si farà. Senza sconti per nessuno - ha precisato - perché se viene richiesto di far rispettare le regole, allora queste devono valere per tutti: clienti, operatori, visitatori occasionali.

Il nodo dell'abuso della sosta a tempo (o, in misura diversa, degli stalli dedicati al carico e scarico) è in realtà uno dei problemi più cronici della mobilità leccese: davvero tanti sono i parcheggi di questo tipo che vengono quotidianamente sottratti alla loro funzione da chi si sente in diritto di occuparli oltre il consentito, semplicemente intervenendo sul disco orario e prolungando la sosta. Avviene dalle parti di Porta Rudiae ma anche in molti altri luoghi della città. Il personale alle dipendenze del comando di viale Rossini è da molto anni sotto organico e quindi ci sono oggettive difficoltà nella continuità di alcuni servizi.

Un rappresentante degli operatori del mercato rionale ha rinnovato oggi le lamentele degli esercenti. La questione è diventata tema del dibattito cittadino con la realizzazione della pista ciclabile quando sono venuti meno sette stalli, ma era già latente perché l'abuso generalizzato della sosta a tempo è un vizio di vecchia data. 

Secondo Gianpaolo Scorrano, esponente della minoranza, i parcheggi sono pochi e allora se ne potrebbero ricavare altri in via Manifattura Tabacchi, cancellando alcune strisce blu della sosta a pagamento, dato che ora Sgm è società interamente pubblica e il Comune può muoversi più liberamente nelle scelte. Ma per Ernesto Mola, della maggioranza, questa soluzione sarebbe solo apparente perché, in realtà, il problema si aggraverebbe: anche quei posti sarebbero occupati senza alcun rispetto per la durata. Ecco allora che nella girandola degli interventi che si sono succeduti è emersa una costante: la richiesta di una presenza più assidua da parte della polizia locale. Il comandante, presente insieme all'assessore alla Mobilità, Marco De Matteis, ha risposto presente assicurando “tolleranza zero”. Che sia una minaccia o un impegno lo si capirà nei prossimi giorni e settimane, ma già si ode la voce di chi accuserà Palazzo Carafa di voler fare cassa.

Da fuori l'aula consiliare viene poi ribadita la proposta del Movimento Regione Salento che, per bocca del suo coordinatore cittadino, Giancarlo Capoccia, insiste per la realizzazione di posti auto sul lato corto del mercato, quello che dà su via Manifattura Tabacchi: “Non è un marciapiede - ha detto - bensì uno spazio, inutilizzato, nel quale insisteva una bilancia peraltro dismessa da decenni. L’utilizzo di questo spazio, altresì, non riduce nessun marciapiede perché quello spazio non è un marciapiede e l'allargamento della strada non impedirebbe alcuna via di fuga”. Su questa ipotesi l'assessore De Matteis ha rimandato a una verifica da parte dei tecnici comunali, ipotizzando comunque, in caso di realizzazione dei parcheggi, una modifica della viabilità: in pratica, provenendo da via Adua verso via Manifattura Tabacchi, si dovrebbe a quel punto svoltare solo in un senso per evitare prevedibili situazioni di ingorgo e intralcio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abuso del disco orario al mercato di Porta Rudiae: in arrivo controlli serrati

LeccePrima è in caricamento