rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
La nomina / Otranto

Il papa sceglie Francesco Neri: un frate minore cappuccino nuovo arcivescovo di Otranto

Il consigliere generale dell’ordine dei Cappuccini diventa il successore di monsignor Donato Negro che ha rinunciato alla guida della comunità idruntina: l’annuncio nella cappella del seminario

OTRANTO – Francesco Neri, finora consigliere generale dell’ordine dei frati Minori Cappuccini, è stato nominato da papa Francesco nuovo arcivescovo di Otranto: a comunicarlo è stato l’arcivescovo in carica, monsignor Donato Negro, riunendo il clero e i fedeli nella cappella del seminario, nel cuore della città dei Martiri.

Il papa ha accolto, dunque, la rinuncia al governo pastorale presentata da monsignor Negro, che lascia la guida dell’arcidiocesi dopo oltre vent’anni (per la precisione ventitré).  

Originario di Catanzaro, classe 1959, monsignor Neri ricopriva il ruolo di consigliere generale dell’Ordine dei Frati Minori cappuccini: ha emesso la professione perpetua il 7 ottobre 1990 ed è stato ordinato sacerdote il 6 luglio 1991.

Si è laureato in Giurisprudenza e ha conseguito anche la laurea in Teologia presso la Pontificia Università Gregoriana di Roma.

Monsignor Francesco Neri

Ha ricoperto i seguenti incarichi: è stato docente di Cristologia, Teologia Trinitaria e Antropologia teologica (dal 1994); maestro dello studentato teologico di Bari Santa Fara (1995-2006); assistente della sezione diocesana dell’Unione giuristi cattolici (1998-2006); vicario (2003-2006) e poi ministro della provincia cappuccina di Puglia nonché presidente della Cism regionale pugliese (2006-2012); e ancora, membro del consiglio presbiterale dell’arcidiocesi di Bari-Bitonto (2007-2012), vice-preside della Facoltà teologica pugliese (2012-2018), direttore dell’Istituto teologico di Bari Santa Fara (2015-2017), rettore del Collegio internazionale San Lorenzo da Brindisi a Roma (2017-2018).

Dal 2018 è consigliere generale dell’Ordine a Roma. È stato anche membro della commissione mista della conferenza episcopale pugliese-vita consacrata, direttore della rivista “Italia francescana” della Conferenza italiana dei Ministri provinciali cappuccini, assistente locale dell’Ordine francescano secolare e della Gioventù francescana.

Il suo ingresso solenne e la presa di possesso dell’arcidiocesi di Otranto avverranno in un’unica celebrazione eucaristica in cui ministro ordinante sarà monsignor Negro il prossimo sabato 17 giugno nella chiesa cattedrale.

Monsignor Negro, nell’annunciare e nel presentare il suo successore gli ha espresso un “cordiale saluto” da parte di tutta la chiesa locale e una “profonda riconoscenza” al Signore che tramite il sommo pontefice lo ha scelto come nuovo pastore. L’arcivescovo eletto ha esordito col motto di “Pace e bene” e col saluto di San Francesco e ha salutato il clero e i laici presenti, esprimendo l’emozione per questa nuova missione e ringraziando per l’amicizia e l’affetto monsignor Negro, che ha guidato la comunità per oltre vent’anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il papa sceglie Francesco Neri: un frate minore cappuccino nuovo arcivescovo di Otranto

LeccePrima è in caricamento