rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Attualità Gallipoli

Morto prematuramente a 25anni, l’Ateneo conferisce la laurea in memoriam a Pallara

Il giovane e promettete studente leccese del percorso internazionale italo-francese ha ricevuto postuma la laurea in Scienze filosofiche. Aveva già conseguito il titolo accademico presso la Sorbonne Université con una tesi su Cartesio

LECCE - La sua brillante carriera accademica si è interrotta prematuramente, nel fiore degli anni, e il suo meritato titolo di dottore in Scienze filosofiche è stato conseguito, postumo, anche in terra salentina.

Il 7 gennaio scorso, infatti, nella sala conferenze del rettorato dell’Università del Salento è stata conferita la laurea in memoriam in “Scienze filosofiche” al giovane studente leccese del percorso internazionale italo-francese (in convenzione con la Sorbonne Université), Giovanni Pallara scomparso prematuramente nell’aprile dello scorso anno. 

Il dottor Pallara aveva già conseguito il titolo francese presso la Sorbonne Université con una tesi, giudicata eccezionale dai relatori francesi e italiani, su “Le statut de la perception en Descartes”.

Con il conferimento del titolo italiano, l’Ateneo e il corso di laurea in “Scienze filosofiche” in particolare hanno inteso rendere merito al valore accademico del giovane studente, esprimendo al contempo la propria vicinanza alla famiglia e a tutti i suoi cari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto prematuramente a 25anni, l’Ateneo conferisce la laurea in memoriam a Pallara

LeccePrima è in caricamento