Mercoledì, 22 Settembre 2021
Attualità

Emergenza roghi nel Salento, Mazzotta presenta mozione per chiedere stato di calamità

Il consigliere regionale di Forza Italia: “Purtroppo, però, sebbene vaste aree del territorio siano state e siano tutt’ora divorate da incendi, il Consiglio ha deciso di non esaminare la mozione. Un’occasione persa”

Uno degli incendi delle ultime ore.

BARI – Una mozione per chiedere lo stato di calamità a sostegno del Salento colpito dall’emergenza incendi. L’ha presentata Paride Mazzotta, consigliere regionale, nelle scorse ore. “Il Salento brucia da settimane, con decine e decine di ettari di pineta e territorio arsi dalle fiamme ed è per questo che ho proposto al Consiglio regionale una mozione per impegnare la giunta a richiedere al governo la declaratoria di stato di calamità naturale”, ha scritto in una nota  l’esponente di Forza Italia.

 “Purtroppo, però, sebbene vaste aree del territorio siano state e siano tutt’ora divorate da incendi, il Consiglio ha deciso di non esaminare la mozione. Un’occasione persa, ma non per questo si può abbassare la soglia d’attenzione: il Salento è la parte più interessata dagli incendi di tutta la Puglia e ci vogliono misure di contrasto per mettere in sicurezza il territorio”, prosegue.

Tra le proposte di Mazzotta quella di accogliere la richiesta avanzata dai vigili del fuoco di una postazione fissa per ospitare almeno un canadair durante il periodo estivo. “Mi sembra una proposta di buonsenso, specie se rapportata all’entità dei danni cagionati dai roghi, soprattutto di recente, e mi auguro che la giunta regionale esperisca ogni strada istituzionale e politica utile ad attuare queste poche ma importanti misure di contrasto e contenimento degli incendi. In gioco c’è un patrimonio paesaggistico di straordinario pregio e la sicurezza pubblica”, conclude.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza roghi nel Salento, Mazzotta presenta mozione per chiedere stato di calamità

LeccePrima è in caricamento