rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Attualità

Con "Add" le storie custodite nel museo entrano in casa degli studenti

Prosegue l'impegno del Polo bibliomuseale di Lecce: con i docenti di alcuni licei concordato un percorso di approfondimento sulle radici storiche e culturali del territorio. L'adesione è ancora possibile

LECCE - In tempo di pandemia il Museo Castromediano è impegnato a riservare un'attenzione particolare agli studenti del territorio salentino. Nel novembre scorso è stato avviato il progetto "Add", con incontri destinati a singole classi su temi specifici, avvalendosi del personale interno e dei consulenti di Polo bibliomuseale: archeologi, storici dell'arte, bibliotecari. 

Nei prossimi giorni, attraverso piattaforme web, inizierà un percorso concordato con i docenti delle scuole coinvolte - Liceo Palmieri di Lecce, Liceo Capece di Maglie, Liceo Quinto Ennio di Gallipoli, Liceo Bechelet di Copertino, Liceo artistico-musicale-coreutico Giannelli di Parabita, Liceo Scientifico di Galatone e Istituto Don Tonino Bello di Tricase-Alessano/Poggiardo - per approfondire le radici storiche e culturali del Salento. Lo scopo è duplice: rafforzare l'impegno civile dei ragazzi verso la tutela dell'arte e del patrimonio e, allo stesso stempo, indagare la vocazione storica del territorio come crocevia di incontri.

In questo modo si può realizzare un paradosso: fare in modo che la conoscenza della storia custodita nel museo provinciale entri nelle case degli studenti salentini molto più di quanto gli stessi entrino nelle sale dell'edificio di viale Gallipoli. Le scuole interessate ad aderire ad "Add" potranno comunicarlo al seguente indirizzo email (direzione.polobibliomusealelecce@regione.puglia.it) indicando un referente, che sarà ricontattato per concordare e programmare le attività.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con "Add" le storie custodite nel museo entrano in casa degli studenti

LeccePrima è in caricamento