Le nomine dell'arcivescovo Seccia: a Squinzano don Alessandro Scevola

L'intenzione era quella di non disorientare i fedeli dopo l'esperienza del lockdown, ma le condizioni di salute di don Carlo Santoro hanno imposto un'accelerata

L'arcivescovo di Lecce, Michele Seccia.

LECCE – L’arcivescovo di Lecce, Michele Seccia, ha comunicato i nuovi incarichi che saranno effettivi a partire da settembre. Il giro di nomine – ha spiegato in una lettera - è stato innescato dalle condizioni di salute di don Carlo Santoro che impongono una nuova definizione nelle parrocchie del centro storico di Squinzano. L’intenzione del vescovo era, infatti, quella di lasciare immutata la situazione per non disorientare le comunità di fedeli dopo l’esperienza della pandemia.

Al posto di Santoro, come nuovo arciprete di Squinzano e parroco delle comunità “San Nicola” e “Mater Domini”, ci sarà don Alessandro Scevola, proveniente dalla parrocchia Santa Famiglia di Trepuzzi. Don Gabriele Morello, fino ad oggi vicario parrocchiale di “Santa Maria della Pace” e “Santa Maria della Porta” in Lecce, assume l’incarico di parroco della comunità “Santa Famiglia” in Trepuzzi. Don Sebastiano Latino, il 4 marzo scorso ha assunto l’incarico di parroco della comunità “Mater Ecclesiae” in Castromediano.

Vicari e collaboratori parrocchiali

Don Angelo Rizzo, fino al prossimo dicembre studente a Roma, assumerà l’incarico di vicario parrocchiale di “San Pio X” in Lecce. Don Daniele Fazzi, assume l’incarico di collaboratore parrocchiale di “San Sabino di Canosa” in Lecce. Padre Francesco Pesimena, proveniente dalla Congregazione della Missione di San Vincenzo de’ Paoli, assume l’incarico di collaboratore parrocchiale delle comunità del centro storico di Squinzano.

Il diacono don Alessio Seconi, in attesa dell’ordinazione sacerdotale, assume l’incarico di collaboratore parrocchiale di “Santa Maria delle Grazie in Santa Rosa” in Lecce. L’accolito Antonio De Nanni, rientrando in diocesi al termine del percorso di formazione presso il seminario maggiore di Molfetta e in attesa dell’ordinazione diaconale, assume l’incarico di collaboratore parrocchiale di “Maria SS. Assunta” in Lequile. Infine don Luca Curlante, fino ad oggi studente a Roma, assume l’incarico di vice rettore del seminario arcivescovile di Lecce.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si scontra con un'auto e vola dalla bici, grave un 11enne

  • Mistero a Nardò: dopo la cena con marito e figli scompare nel nulla

  • In acqua per fare snorkeling, annega mamma 44enne in vacanza

  • Auto reimmatricolate in Italia con documenti falsi: un salentino nei guai

  • Malore mentre si trova in acqua: riportato a riva, ma ormai senza vita

  • Vento e pioggia, strade trasformate in fiumi. Auto in panne e allagamenti

Torna su
LeccePrima è in caricamento