Il 18 luglio focus a Soleto / Soleto

Non solo turismo e tessile: offerte di lavoro anche nel settore edilizia e costruzioni

Nel 27esimo report settimanale delle offerte dei centri per l'impiego dell'Ambito di Lecce di Arpal Puglia sono 149 in totale le posizioni da coprire nelle Costruzioni e impiantistica su un totale di 1.030 nuove richieste aperte

SOLETO – Offerte di lavoro dei centri per l’impiego dell’ambito territoriale leccese, anche nelle settimane di luglio è caccia all’opportunità giusta. Con un’anticipazione sull’appuntamento e focus sull’edilizia di qualità messi in cantiere tra Arpal Puglia, Comune di Soleto e Aforisma.      

L'edilizia, d’altro canto, è anche uno dei principali settori trainanti del 27esimo report settimanale delle offerte di lavoro dei centri per l'impiego dell'Ambito di Lecce di Arpal Puglia: sono 149 in totale le posizioni da coprire su un totale di 1.030 nuove richieste e offerte.

Ammontano a 355 quelle nel turismo e a 57 nell'indotto pulizie; a 156 nel tessile-abbigliamento-calzaturiero; 75 nel commercio; 59 nel metalmeccanico; 42 in ambito amministrativo, informatico e pedagogico; 40 nelle telecomunicazioni; 36 nella riparazione veicoli e trasporti; 14 nell'assistenza alla persona; 10 in agricoltura; 9 nella filiera del legno; 3 nell'artigianato e 3 nel settore bellezza; 2 nell'organizzazione di eventi. Sono 18, infine, i posti riservati a persone con disabilità e appartenenti a categorie protette.

Focus sull’edilizia a Soleto

Una piccola fiera dell’edilizia di qualità più che un semplice job day è infatti quello del prossimo martedì, 18 luglio, a Soleto, presso la villa comunale di largo Osanna. Si chiama “Edilizia identitaria e d’avanguardia: lavoro in corso”, l’evento organizzato da Arpal Puglia, Comune e Aforisma nell’ambito del progetto di orientamento vincitore dell’avviso pubblico “Punti cardinali. Punti di orientamento per la formazione e il lavoro” della Regione Puglia.

Si comincia alle 17, e fino alle 19, si potranno sostenere colloqui di lavoro con ben sedici aziende: Leo Constructions, EdiliziAcrobatica, Sorelle Cosi, Elia Restauri, Impresa Leopizzi 1750, Picciotti Costruzioni, Gravili, Build, Arredart, Colizzi Massimino, Lattante Costruzioni, M.g.srl, Marmeria di Russo Luca&C., Giannachi Costruzioni in pietra, Mg Pacheco, Orienta spa Società benefit (per azienda di Matino).

Nel settore “Costruzioni e impiantistica” del report settimanale di Arpal, il dettaglio dei profili ricercati suddivisi per azienda. In contemporanea, si terrà anche “L’edilizia in presa diretta”, con laboratori e attività dimostrative su tecniche costruttive di muretti a secco, volte a stella, lavorazione pietra leccese con scalpello, restauro tradizionale e digitale per edilizia di pregio, produzione di pavimenti in cementine, graniglie e marmi, manufatti in pietra di Soleto. E ancora edilizia in calce canapa, edilizia su fune con calata da ex edificio scolastico in largo Osanna per l’edilizia acrobatica.

Tra le 19 e le 21, spazio all’approfondimento con “Edilizia identitaria e d’avanguardia, il cantiere delle opportunità”. Dopo i saluti di Graziano Vantaggiato, sindaco di Soleto, seguiranno gli interventi di Vincenzo Russo, consigliere comunale e referente di “Punti Cardinali”, e Luigi Mazzei, dirigente del coordinamento servizi per l’Impiego dell’Ambito Lecce di Arpal Puglia. Si terranno anche gli interventi di Alessandro Spongano, consigliere del Collegio geometri e geometri laureati di Lecce, e Sandro Russo, direttore Fsc Lecce (Scuola edile Cpt Lecce).

A seguire, conversazione con Francesco Cazzetta, brand manager Pi.Mar srl; Enrico Picciotti, maestro voltaio Picciotti Costruzioni srl; Francesca Leopizzi, titolare Impresa Leopizzi 1750 srl; Saverio Luceri, responsabile area EdiliziAcrobatica Lecce.

In chiusura, dalle 21 alle 23, “Dalle radici al futuro: orientamento in cammino”. Da Porta San Vito, si snoderà un percorso narrato e musicato tra i gioielli di edilizia identitaria del centro di Soleto, con la partecipazione di Maurizio Luchena, referente centro per l’impiego di Galatina, e lo storico Gin Di Mitri.

Per l’occasione, saranno straordinariamente aperti al pubblico in orario serale la chiesa di Santo Stefano, la guglia di Raimondello Orsini e il Palazzo Le Castelle. Durante il percorso, incursioni musicali del gruppo Les Oiseaux de Passage, con Domenico Lapolla (violino), Emmanuel Ferrari (fisarmonica, voce), Giorgio Distante (tuba), un viaggio musicale tra creazioni originali, cantautorato francese, musiche dell’Europa centrale, yiddish e tradizione italiana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non solo turismo e tessile: offerte di lavoro anche nel settore edilizia e costruzioni
LeccePrima è in caricamento