Notizie e accoglienza in spiaggia. Sotto l’ombrellone arrivano i “tourist angels”

Progetto pilota degli istituti superiori e Federbalneari. Nel mese di giugno undici studenti impegnati nel programma di alternanza scuola-lavoro saranno presenti in alcuni lidi salentini per fornire informazioni e supporto ai vacanzieri

LECCE – Non solo la presenza dei bagnini e degli operatori balneari per garantire i servizi e la sicurezza presso i lidi e gli stabilimenti, ma questa estate in spiaggia arrivano anche i preziosi consigli dei giovani “angeli del turismo” a supporto dei vacanzieri. E’ questo il progetto pilota, presentato questa mattina presso l’aula magna dell’istituto Olivetti di Lecce, che vede impegnati gli studenti degli istituti superiori salentini, nell’ambito del programma di alternanza scuola-lavoro, con la collaborazione di Federbalneari Salento e della Provincia di Lecce. Nato da un’idea di Pina Antonaci dell’Its, la rete degli istituti per l’industria dell’ospitalità e del turismo allargato, il progetto sperimentale dei “Tourist Angels” prevede l’impiego di undici studenti, in qualità di hostess e stewards, dislocati in alcuni stabilimenti balneari della costa salentina che per tutto il mese di giugno garantiranno un servizio di accoglienza ed informazione per i turisti delle spiagge.        

Il progetto, come ha avuto modo di spiegare e ribadire il presidente di Federbalneari Salento, Mauro Della Valle, nasce da una reale necessità di istituire “una figura professionale che possa accogliere l’ospite in spiaggia, rappresentando un costante punto di riferimento per consigli e suggerimenti delle attrazioni durante il periodo di vacanza degli ospiti”. I giovani  tourist angels possiedono tutti un’ottima conoscenza delle principali lingue straniere, ed hanno studiato il territorio provinciale per raccontare i principali punti di forza e di attrattività turistica del Salento. I giovani angeli delle spiagge attrezzate saranno riconoscibili grazie alla divisa che è stata loro consegnata questa mattina dal presidente dei balneari. Le ragazze indosseranno un pantaloncino blu corto e maglietta corta con il proprio nome stampato, mentre i ragazzi indosseranno bermuda e maglietta bianca con sempre il nome stampato sul lato cuore. “Sulle spiagge salentine sarà presente per la prima volta una figura di riferimento e vicina agli ospiti” commenta Mauro Della Valle, “e la parola d’ordine sarà quella di  consigliare tutte le eccellenze salentine di ogni genere per rispondere al meglio alle esigenze dei vacanzieri e garantire un’accoglienza d’aMare”.

Gli stabilimenti balneari interessati al progetto e nei quali saranno presenti gli undici tourist angels sono il Lido Cambusa, lido Pole Pole, lido Maluhabay di Torrechianca; Molo 13 e Lido Pantarei di Frigole; Lido Soleluna, La Terrazza e Campoverde di San Cataldo; Lido Solero, Lido Ensò, Lido Eurogarden di San Foca e Lido Orsetta di Torre dell’Orso. Alla presentazione di questa mattina, oltre a Mauro Della Valle per Federbalneari, hanno preso parte anche il presidente della Provincia, Stefano Minerva, Patrizia Colella, dirigente scolastico dell’istituto Olivetti di Lecce, Giuseppe Antonaci, presidente dell’Ist Puglia e Paola Apollonio, dirigente scolastica dell’istituto Vespucci di Gallipoli, istituto capofila della Rete Salento Turismo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tampona un autoarticolato, donna di 57 anni muore intrappolata

  • Rogo nel negozio per le feste: in manette ex gestore del "Twin Towers"

  • Violento impatto fra due veicoli, ragazza di 19 anni in Rianimazione

  • Cicloturista preso in pieno da un'auto: deceduto dopo il trasporto in ospedale

  • Bimba di 9 anni nel negozio. "Portata in una stanzetta e palpeggiata"

  • Operazione "Vele": mafia, droga e spari, oltre 40 davanti al giudice

Torna su
LeccePrima è in caricamento