Coronavirus, positivi i parenti del 33enne tarantino. Dalla Regione un numero verde

La Asl smentisce una fake-news e ricorda che la diffusione di notizie false è passibile di denuncia. Al vaglio l'elenco dei passeggeri sul volo del paziente tarantino

Foto di repertorio.

LECCE – A poche ore dalla notizia del 33enne di Torricella, nel Tarantino, risultato positivo al Covid-19, le prime (false) notizie anche nel Salento e la Regione divulga un numero verde a disposizione dei cittadini. Da alcune ore, infatti, circola la notizia di un sospetto caso di contagio da Coronavirus anche in provincia di Lecce. Stando a una schermata del Televideo, risultata fittizia e fatta circolare sui social network, il presunto paziente, un 32enne racalino (inesistente), sarebbe stato accompagnato d’urgenza al “Vito Fazzi” del capoluogo salentino. Sempre stando all’ennesima fake-news, il tampone sarebbe risultato positivo.

La Direzione strategica della Asl Lecce si è subito affrettata a smentire questa notizia. Nessun caso, almeno per il momento, nel Tacco. Si è trattato di un allarme inutile che, provocando il panico tra i cittadini, la Asl ha definito “gesto irresponsabile, passibile di denuncia e perseguibile penalmente”. Sotto osservazione, al momento, il cittadino della provincia di Taranto, ricoverato presso il Reparto malattie infettive dell'ospedale "San Giuseppe Moscati" della città ionica.

“L'indagine epidemiologica condotta dal Dipartimento di prevenzione della Asl della Provincia di Taranto ha identificato i soggetti con i quali è entrato in contatto il paziente di Torricella. Si tratta della moglie e del fratello, ai quali è stato effettuato il test risultato positivo. Entrambi sono in quarantena da ieri”, fa intanto sapere l’ente regionalein una nota, dopo il caso divulgato di ieri relativo al 33 di Torricella rientrato da Milano, con un volo della compagnia Easyjet e atterrato a Brindisi.

“Anche per questi due casi sospetti si provvederà ad effettuare il test di seconda istanza da parte dell'Istituto superiore di sanità. Attualmente sono in corso le attività per sottoporre a permanenza domiciliare con sorveglianza attiva domiciliare i passeggeri del volo con il quale il paziente è rientrato da Milano Malpensa. L'elenco e i relativi numeri di telefono è stato ricevuto nel pomeriggio dalla compagnia aerea e fatto oggetto di una apposita ordinanza contingibile ed urgente, che sarà notificata attraverso i Carabinieri dei Nas del comando provinciale di Bari", scrivono dalla Regione.

Dalle 18 di questo pomeriggio, intanto, è disponibile un numero informativo sul Coronavirus. È stato ufficializzato dall'ente regionale, i cui operatori risponderanno dalle 8 e fino alle 22, tutti i gironi. Il contatto è il seguente: 800713931. Ci si potrà rivolgere per segnalare eventuali viaggi in zone “rosse” o l’avvenuto contatto con persone provenienti da quelle aree a rischio. È inoltre online la sezione del portale istituzionale: regione.puglia.it/coronavirus

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi frode col gasolio agricolo, undici arresti e 64 indagati

  • Militari attendono cassiera a fine turno: addosso parte dell’incasso, sospetti ammanchi per 50mila euro

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

Torna su
LeccePrima è in caricamento