rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
L'incontro

Numero unico emergenza europeo, riunione tecnica per l’avvio nel Salento

Entra in funzione nei distretti telefonici di Lecce, Gallipoli e Maglie il servizio Nue 112: in prefettura, a Lecce, un incontro per illustrare alcuni aspetti della gestione

LECCE – A partire da martedì 14 maggio aprile sarà avviato il percorso cosiddetto di “migrazione” delle chiamate di emergenza provenienti dai distretti telefonici di Lecce, Maglie e Gallipoli sul numero unico di emergenza europeo 1-1-2 (Nue 112) da chiamare per ogni tipo di richiesta di soccorso e andrà a sostituire gli attuali numeri 112 (carabinieri), 113 (polizia di Stato), 115 (vigili del fuoco), 118 (soccorso sanitario) e 1530 (Emergenza in mare).

Si è svolta, pertanto, in data odierna, presso la Prefettura di Lecce, una riunione di carattere tecnico per l’avvio del servizio. Nel corso dell’incontro, presieduto dal prefetto di Lecce – alla presenza del commissario straordinario della struttura speciale avviamento Nue della Regione Puglia e dei rappresentanti delle componenti del comparto sicurezza in territorio provinciale – sono stati illustrati gli aspetti tecnici di gestione.

Il nuovo Servizio – attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7 – garantirà la gratuità della chiamata, l’accessibilità da qualsiasi terminale e per gli utenti disabili, il servizio multilingua e l’utilizzo di tecnologie che consentono una più accurata localizzazione delle chiamate. Sarà inoltre possibile effettuare una chiamata di soccorso anche attraverso un’applicazione per smartphone gratuita, denominata "Where are u", che permetterà una più puntuale localizzazione, già predisposta per le chiamate per utenti sordi e per le chiamate mute.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Numero unico emergenza europeo, riunione tecnica per l’avvio nel Salento

LeccePrima è in caricamento