menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovi casi Covid: nel capoluogo e hinterland l'incidenza ora è maggiore

Diversamente dalle altre fasi di questo anno di pandemia, a Lecce e dintorni il contagio adesso avviene più rapidamente che in altre zone del Salento. Nel report Asl ancora un lieve calo del numero dei ricoverati

LECCE - Secondo i dati aggiornati alle 10.30 di oggi, nell'ultima settimana i nuovi casi confermati di Covid 19 sono stati 630 per una percentuale di esiti positivi pari al 13,6 percento dei casi testati. Il dato, contenuto nell'ultimo report di Asl Lecce*, è di 2,3 punti superiore al precedente  (ma bisogna attendere il prossimo resconto per avere un valore consolidato).

Si conferma, quindi, una tendenza all'aumento dell'incidenza dell'epidemia sul territorio salentino. Solo a Lecce le nuove diagnosi sono state 110, a Cavallino 26, a Nardò 24, a Carmiano e Galatina 20, a Lizzanello e Squinzano 19, a Scorrano 18, a Surbo 17, a Galatone, San Cesario di Lecce ed Arnesano 16. Questi numeri ribadiscono una certa concentrazione dei nuovi casi nel capoluogo e nel suo hinterland. 

Incidenza casi attuali: 2 ogni mille abitanti

L'incidenza nel Salento è di 2 casi attuali ogni mille abitanti, mentre nel report precedente era di 1,9. Oltre questo valore medio su base provinciale ci sono Andrano con 2,1; Arnesano con 7; Calimera con 5,9; Campi Salentina con 2,1; Caprarica di Lecce con 2,9; Carmiano con 3,6; Castri di Lecce con 3,5; Cavallino con 6; Corsano con 2,4; Diso con 3,1; Galatina con 2,5; Galatone con 4,4; Giuggianello con 10,4; Guagnano con 2,5; Lecce con 2,9; Lequile con 2,2; Lizzanello con 4,2; Martignano con 3,7; Nociglia con 2,3; Ruffano con 2,3; Salve con 2,4; San Cesario di Lecce con 4,1; Scorrano con 4,1; Taurisano con 2,3; Veglie con 2,9; Vernole con 4,9. I comuni che in questo momento non registrano casi di positività sono Castro, Zollino, Tiggiano, Specchia, Palmariggi, Bagnolo del Salento, Cannole e Giurdignano.

Per la prima volta nel report è stato introdotto anche il dato sull'incidenza media a sette giorni (nuovi casi ogni centomila abitanti, nella settimana dal 26 febbraio al 4 marzo) che risulta essere di 79,83. Si tratta, peraltro, di un parametro che all'inizio del 2021 è stato introdotto nei criteri di riferimento utilizzati dal ministero per la collocazione delle regioni nella varie fasce di rischio (al di sotto dei 50 casi la collocazione sarebbe in fascia bianca, dove le restrizioni sono ridotte al minimo indispensabile) e che su questa testata teniamo da tempo in grande considerazione, aggiornandolo spesso nell'ambito della trattazione del bollettino regionale .

Nel complesso i guariti durante la settimana sono stati 485 e 31 i decessi registrati (di cui una dozzina relativi, in realtà, al bimestre precedente). Il numero dei casi attuali è ora di 1.596, in aumento rispetto al valore di una settimana addietro (1.482). Per quanto riguarda il carico ospedaliero le persone attualmente ricoverate sono 129 (sette in meno), con 32 nuovi ricoveri nel corso della settimana. Nel reparto di Anestesia e Rianimazione Covid ci sono 13 pazienti, due in meno di quanto indicato nel report precedente. Come più volte spiegato l'aumento eventuale dei ricoveri (e poi dei decessi) segue di alcune settimane l'incremento dei nuovi casi: insomma la situazione nei reparti è la fotografia dell'andamento nelle settimane precedenti.

Vaccinazione: quasi 20mila dosi in una settimana

Sono state 19.609 le persone che hanno ricevuto la prima dose del vaccino per un totale di 50.813 dall'inizio della campagna vaccinale, pari a poco più del 6 percento della popolazione residente in provincia di Lecce. Gli over 80 cui è stata somministrata la dose sono ora 13.660 (con un incremento di 7.887 unità). In questa settimana sono state inoculate appena 92 seconde dosi. I cittadini che hanno completato la vaccinazione sono 16.734, il 2 percento della popolazione. 

Scarica il Report Asl 5 marzo

*il report Asl Lecce è a cura di Fabrizio Quarta, direttore del Dipartimento di Epidemiologia e Statistica, con la collaborazione di Angela Metallo. Elaborazione dati di Carlo Indino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Stanchezza in primavera, ecco perché

  • Sicurezza

    Come utilizzare l’aceto per le pulizie di casa

  • Cucina

    Melanzane marinate all’aceto, fresche e veloci

Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento