Sabato, 18 Settembre 2021
Attualità Rudiae / Via Fulcignano Casale

Open Fiber, dopo i lavori per la rete si iniziano a ripristinare i primi manti stradali

A partire da domani, mercoledì 24 ottobre, le operazioni in varie strade del rione San Pio di Lecce, fra le zone della città interessate dall'innovazione

Foto di repertorio.

LECCE – Saranno rifatte a nuovo a partire da domani, mercoledì 24 ottobre, alcune delle vie che nei mesi scorsi sono state interessate dai cantieri aperti per la realizzazione di un’infrastruttura a banda ultra larga interamente in fibra ottica. Avviati a partire da giugno, i lavori nascono da una convenzione tra il Comune di Lecce e la società Open Fiber. Destinati a durare 18 mesi, hanno già interessato zone quali Santa Rosa, San Pio, Leuca, San Lazzaro, viale Grassi, via San Cesario, via Lequile.

Il ripristino dell’asfalto, che avverrà a carico di Open Fiber, si distingue in due fasi. La prima è provvisoria: taglio su strada largo 10 centimetri, posa dei cavi in fibra e copertura contestuale con malta cementizia di colore rosa. La seconda, definitiva, segue di almeno 20-30 giorni la prima. E’ questo il tempo tecnico necessario a livellare la malta con la carreggiata. In collaborazione con l’ufficio traffico, si procede poi alla scarifica e alla stesa del nuovo asfalto a caldo per garantire un ripristino a regola d’arte.

Le vie interessate

Mercoledì 24 ottobre i lavori riguarderanno via Paolo Colaci (tratto compreso tra via De Angelis e via Oronzo Gargiulo), via Giuseppe De Dominicis (tratto compreso tra via Oronzo Gargiulo e via Domenico De Angelis). Giovedì 25 ottobre, via Domenico De Angelis (tratto fra via De Jacobis e via Colaci), via Casale Fulcignano (tra via Gioacchino Toma e via delle Anime), via Gioacchino Toma (tra via Casale Fulcignano e via Egidio Reale). Venerdì 26 ottobre, via delle Anime (tratto tra via Casale Fulcignano e via Monte Sabotino), via Reale (tra via Toma e via Dalmazio Birago), via De Jacobis (tra via Santa Maria dell'Idria e via Costantino Dimidri). Si tratta di vie, in tutti i casi, del Rione San Pio. 

Cosa porterà la rete

La rete in via di definizione porterà a cittadini e aziende una velocità di connessione fino a 1 gigabit al secondo. L’investimento diretto di circa 12 milioni di euro della società (una compartecipata al 50 per cento da Enel e Cassa depositi e prestiti), Lecce si doterà di circa 655 chilometri di cavo in fibra ottica, per una copertura totale di circa 35 mila unità immobiliari, tra famiglie e imprese.

"Questo progetto – speiga il vicesindaco e assessore all'Innovazione tecnologica, Alessandro Delli Noci - ha l'obiettivo di velocizzare il processo di digitalizzazione, semplificando e migliorando le relazioni fra cittadini e pubblica amministrazione e aumentando la produttività e la competitività delle imprese. Naturalmente gli scavi hanno comportato qualche disagio ai cittadini, e ce ne scusiamo, ma come promesso stiamo già procedendo a riasfaltare le strade interessate dai lavori  in maniera adeguata e veloce”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Open Fiber, dopo i lavori per la rete si iniziano a ripristinare i primi manti stradali

LeccePrima è in caricamento