rotate-mobile
L'iniziativa / Mazzini / Piazza Ludovico Ariosto

Prevenzione e cura del diabete, una “panchina blu” per sensibilizzare sul tema

L’iniziativa promossa dal Lions Club Lecce Messapia e il Leo Club Lecce Messapia: l’installazione sarà collocata in piazzetta Ludovico Ariosto nel capoluogo salentino

LECCE – Una panchina blu per sensibilizzare sul tema della prevenzione e della cura del diabete: nella giornata di oggi, martedì 14 novembre, alle ore 16, il Lions Club Lecce Messapia e il Leo Club Lecce Messapia donano una “Panchina Blu”, per sensibilizzare alla prevenzione e cura del diabete, che sarà installata a Lecce in Piazzetta Ludovico Ariosto.

Saranno presenti i presidenti dei due club Gaspare De Stasio e Gabriele Petrachi, il sindaco Carlo Salvemini, l’assessore alle politiche urbanistiche Rita Miglietta e una folta delegazione dell’associazione “Uniti verso un nuovo domani” con il presidente Samuele Rampino e dell’Associazione salentina diabetici con il presidente Bruno Massari.

Le “Panchine Blu” sono state pensate come simbolo per sensibilizzare su questa malattia ed esprimere vicinanza a tutti i malati di diabete. Si procederà a pubblicizzare e coinvolgere il maggior numero di abitanti a effettuare lo screening per la prevenzione del diabete e l’invito ad approfondire la conoscenza di questa patologia.

Sulla panchina sarà presente un QR-code che, scansionandolo, indirizzerà alla farmacia di zona, studio medico, laboratorio analisi o altra struttura certificata che aderisce alla nostra campagna di prevenzione (del Diabete di Tipo2) che effettuerà la misurazione gratuita della glicemia, test che stabilisce l’eventuale insorgenza della patologia e uno spazio riservato all’approfondimento del Diabete Tipo1 che colpisce anche i bambini. Inoltre, sulla stessa panchina sarà presente la frase: “Anche se non lo vedi, il Diabete esiste…”

Locandina Panchina Blu

La lotta al diabete è una delle grandi sfide mondiali che Lions Club International ha fatto proprie negli oltre 200 paesi del mondo in cui è presente.

L’impegno dei Lions italiani è rivolto a un’attività di sensibilizzazione e di educazione sanitaria che sono fondamentali per favorire una diagnosi tempestiva della malattia e diffondere la cultura di una corretta alimentazione ai fini della prevenzione.

Per questo ogni anno i Lions eseguono numerosissime attività di screening gratuite nelle piazze e danno supporto all’educazione alimentare nelle scuole.

Il 14 novembre si celebra in tutto il mondo la Giornata mondiale del diabete. Istituita nel 1991 dall'International Diabetes Federation e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, la Giornata viene organizzata per sensibilizzare e informare l’opinione pubblica sul diabete sulla sua prevenzione e gestione.

La data corrisponde a quella di nascita del professor Banting, che assieme al suo allievo Best isolò l’insulina nel 1921, cambiando la storia dei malati di diabete mellito, permettendone la sopravvivenza.

Secondo l'OMS nel mondo: sono 1 milione 500mila i decessi attribuiti ogni anno al diabete, il 9% degli adulti sono affetti da diabete, il 90% delle persone diabetiche sono affette da diabete di tipo 2. Questi numeri sono destinati ad aumentare se non si mettono in pratica interventi significativi.

La grande diffusione del diabete determina, quindi, la necessità di porre sempre maggiore attenzione alle tematiche della prevenzione primaria e secondaria (attraverso la diagnosi precoce) e sulla necessità di migliorare le conoscenze e la consapevolezza delle persone per arginare l’epidemia di diabete nel mondo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prevenzione e cura del diabete, una “panchina blu” per sensibilizzare sul tema

LeccePrima è in caricamento