Parcheggi e viabilità al "Vito Fazzi": si punta ad un'area a impatto zero

Asl, in vista dell'apertura del Dea, è al lavoro per individuare aree interne per la sosta ma si studia una riorganizzazione con l'utilizzo ai mezzi elettrici

Uno degli ingressi per le ambulanze.

LECCE – La progressiva entrata in funzione del nuovo edificio Dea (Dipartimento Emergenza Accettazione) sarà accompagnato da una revisione della viabilità interna nel compendio del "Vito Fazzi". I tecnici della struttura tecnica dell’Azienda Sanitaria sono al lavoro per individuare aree interne al perimetro della struttura da destinare a parcheggio, per realizzare un eliporto e per separare i flussi della auto da quelli legati all’attività di trasporto ospedaliera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde il controllo della moto e si schianta vicino casa: muore 35enne

  • Coppia massacrata in casa, il giovane assassino reo confesso chiede l’abbreviato

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

  • Scuola, in arrivo una nuova ordinanza: Ddi al 100 per cento per una settimana

Torna su
LeccePrima è in caricamento