menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Masseria Rauccio.

Masseria Rauccio.

Per Rauccio 33 telecamere contro vandali, roghi e abbandono di rifiuti

Approvato il progetto definitivo, finanziato con 70mila euro. Monitorati anche i principali punti d'accesso lungo la strada provinciale 133

LECCE - Oltre 30 telecamere di videosorveglianza saranno installate nel parco naturale regionale "Bosco e Paludi di Rauccio". Suddivise in due impianti, presidieranno i punti ritenuti più sensibili dell'area protetta: la masseria Rauccio, più volte preda di atti vandalici e furti, e  le vie d'accesso lungo strada provinciale 133.

Il progetto definitivo sulla videosorveglianza è stato approvato in giunta comunale poco prima di Natale, a conclusione di un iter passato anche dal via libera alla relazione programmatica di gestione, avvenuta durante la fase commissariale di Palazzo Carafa. A monitorare la masseria e le aree contermini ci saranno dodici telecamere, mentre altre ventuno saranno dislocate lungo la strada e nei pressi dell'Idume. Il costo dell'operazione, di circa 70mila euro, finanziato grazie ad alcune economie della gestione del parco che dal 2015 fa riferimento a una struttura operativa autonoma all'interno del Comune di Lecce.

I dispositivi elettronici serviranno anche come deterrente contro l'abbandono dei rifiuti e gli incendi di natura dolosa che ricorrentemente flagellano il parco: “La videosorveglianza ci aiuterà a individuare e reprimere fatti gravi come gli atti vandalici ai danni del patrimonio storico, ambientale e naturale del parco e più in generale sarà utile a contrastare ogni comportamento nemico dell'ambiente, come la pessima pratica di accedere con moto e fuoristrada sugli arenili – ha dichiarato l'assessore alle Marine, Rita Miglietta –. La ricchezza ambientale delle nostre marine va ulteriormente scoperta e va difesa e noi faremo la nostra parte, insieme ai cittadini, perché il rispetto di aree di pregio come il Parco di Rauccio e di tutto il demanio marittimo leccese venga assicurato”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento