rotate-mobile
Su oltre 15mila metri quadrati / Rudiae / Viale Gino Rizzo

Un parco per il comparto 35: skatepark, basket e volley tra percorsi e sedute

Approvato il progetto finanziato con lo scomputo delle opere di urbanizzazione legate a un edificio polifunzionale proposto da un investitore privato. Il costo complessivo dell’area a verde ammonta a circa 700mila euro

LECCE –Un parco tra via Gino Rizzo e via San Cesario, nel comparto 35, dove nel corso degli ultimi anni si sono insediati molto nuclei familiari: nell’ultima seduta della giunta comunale è stato approvato il progetto firmato dall’ingegnere Daniele Serio (con la consulenza agronomica di Rodolfo Rossi).

Sarà realizzato a scomputo delle opere di urbanizzazione previste nella proposta di investimento della Climart Srl per la costruzione di un edificio polifunzionale in via Gino Rizzo, all’intersezione con via Daniele Paladini, su un’area di proprietà privata e attigua a quella dove prenderà forma il parco.

Su una superficie di oltre 15mila metri quadrati sorgeranno spazi pubblici attrezzati: uno skatepark, utilizzabile anche con pattini e bmx, un playground per basket e volley, parcheggi alberati, vialetti per fare jogging. Sono inoltre previsti percorsi in terra solida di colore chiaro, accessibili per tutti, che si articolano tre la parti dedicate a sport e benessere e quelle destinate al verde, con la creazione di collinette e lievi dislivelli del suolo. Il costo complessivo di realizzazione è di poco superiore ai 700mila euro.

Saranno messi a dimora alberi di alto fusto (Robinia, Tiglio, Jacaranda, Phytolacca) a foglia caduca e a foglia permanente), ma anche di dimensioni più ridotte, scelti per la bellezza della fioritura e la capacità di resistere agli agenti dannosi. L’illuminazione sarà affidata a lampioni di altezza differente, ci saranno panchine con schienale e cestini porta rifiuti.

L’assessora alle Politiche Urbanistiche, Rita Miglietta, ha così inquadrato l’intervento: “Con questo progetto possiamo finalmente realizzare una previsione di molto tempo fa, prevista con il Piano regolatore nel comparto 35, dove oggi ci sono tanti nuovi residenti e giovani coppie, vicino al Parco delle Cave e Masseria Tagliatelle. Sarà uno spazio vitale per rafforzare la comunità del quartiere, che risponde anche alla domanda di spazi e servizi di maggiore prossimità per una parte della città ancora in via di consolidamento. Siamo anche felici della virtuosa collaborazione con il privato proponente che ha accolto la proposta dell’amministrazione di realizzare nell’area uno skatepark di cui la città è ancora carente, è questa una proposta che guarda al futuro degli spazi pubblici nella logica di incrementare sempre di più spazi a vocazione molteplice e intergenerazionali diffusi in tutti i quartieri”.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

skatepark via gino rizzo 3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un parco per il comparto 35: skatepark, basket e volley tra percorsi e sedute

LeccePrima è in caricamento