rotate-mobile
Attualità San Donato di Lecce

Partono i progetti utili alla collettività: al lavoro 14 percettori del “reddito”

Da questa settimana a San Donato di Lecce i beneficiari del reddito di cittadinanza saranno impegnati nelle attività legate ai Puc. Affiancheranno gli operai nella pulizia delle aree cittadine, dei i parchi e dei viali, oltre ad effettuare accoglienza e piccoli lavori di manutenzione nelle strutture comunali

SAN DONATO - Prendono il via i progetti utili alla collettività (Puc) promossi dal Comune di San Donato di Lecce e che coinvolgono i residenti beneficiari del reddito di cittadinanza. Già da questa settimana infatti, sono 14 i percettori del reddito di cittadinanza che saranno coinvolti nei diversi progetti comunali quali, “San Donato Pulita”, “Custodi…amo”, “Spazi Pubblici”, “Progetto verde” “Progetto Amministrativo Gestionale”, “Progetto per il Patrimonio” e “Progetto per l’ambiente”.

I beneficiari del reddito selezionati affiancheranno gli operai in lavori di pulizia delle aree cittadine, dei i parchi e dei viali, oltre ad effettuare piccoli lavori di manutenzione nelle strutture comunali del paese. Altri beneficiari selezionati saranno impiegati invece per mansioni d’ufficio e di accoglienza o saranno impiegati a supporto delle attività degli uffici comunali.

IMG_4444-28

“E' un passo importante per la nostra città nel segno dell'inclusività e della collaborazione con i cittadini” spiega il sindaco Alessandro Quarta, “si tratta di rendere efficace ed efficiente il reddito di cittadinanza coinvolgendo al meglio i beneficiari a seconda delle loro capacità lavorative ed inclinazioni. Sono molto soddisfatto dello spirito di collaborazione e della disponibilità dei miei cittadini che hanno da subito accolto favorevolmente i progetti”.

“I percorsi lavorativi attivati rappresentano oltretutto un valido aiuto per i piccoli Comuni come il nostro. Un ringraziamento ai nostri cittadini, beneficiari del reddito, per il proficuo spirito di collaborazione e per il lavoro che svolgeranno a beneficio della nostra città. Un ringraziamento va esteso all'uffico Servizi sociali, con la referente Rossana Galasso, per aver curato tutta la parte istruttoria e progettuale”.

Le iniziative in ambito sociale per la comunità di San Donato non si esaurisco certo qui. Prosegue in fatti anche l’attuazione della misura del reddito di dignità, avviato nel marzo scorso, e che vede la presenza di tre beneficiarie del progetto “accoglienza in comune”. Continua inoltre il lavoro dell’ufficio dei Servizi sociali nella selezione dei possibili destinatari del reddito di cittadinanza e del reddito di dignità, da inserire nei progetti già avviati e in quelli di futura realizzazione.

“Attraverso i progetti utili per la collettività i percettori del reddito di cittadinanza diverranno di sicuro una risorsa importante per San Donato e Galugnano” commenta l'assessore con delega ai servizi sociali, Riccardo Pellegrino, “tali progetti offrono una possibilità di accompagnamento lavorativo volto a reinserire i percettori in un contesto condiviso di capacità relazionali, sociali, di fiducia verso se stessi e verso gli altri. Sia le misure del reddito di dignità e del reddito di cittadinanza rappresentano un'occasione di inclusione e di crescita per i beneficiari e per la collettività”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partono i progetti utili alla collettività: al lavoro 14 percettori del “reddito”

LeccePrima è in caricamento