Giovedì, 13 Maggio 2021
Attualità

Pericolo visibilità sulle provinciali, Comune invita al taglio di siepi e rami

L’amministrazione di Nardò sollecita il rispetto dell’ordinanza trasmessa a tutti i Comuni. L’incuria può costare una multa salata

Foto di repertorio.

NARDO’ –  Sicurezza su tutte le strade provinciali e soprattutto un avvertimento per i proprietari di case e terreni che non provvedono alla manutenzione ordinaria e straordinaria della vegetazione,dei rami e delle siepi che possono diventare un pericolo costante per la visibilità e il transito dei veicoli. Il Comune di Nardò in particolare richiama l’ordinanza della Provincia di Lecce, riversata a tutte le amministrazioni comunali, per avvertire come l’incuria e la mancata inosservanza delle prescrizioni, oltre a rappresentare una grave e potenziale fonte di pericolo, potrebbe anche costare molto caro ai proprietari indolenti costretti a pagare una multa sino a 700 euro.                

Tempi duri quindi per chi ha una casa o un terreno che si affaccia su una qualunque strada provinciale del Salento e non provvederà alla manutenzione regolare del verde. La Provincia infatti sanzionerà i proprietari di immobili e terreni confinanti con le strade provinciali che non provvederanno alla potatura di siepi e piantagioni che restringono o danneggiano le strade e di rami che si protendono oltre il confine stradale e che nascondono la segnaletica. Gli stessi hanno l’obbligo di eseguire gli interventi ogniqualvolta se ne ravvisi la necessità in modo da garantire la massima sicurezza e l’incolumità di tutti. Dovranno, dunque, regolarmente potare le siepi, tagliare i rami, rimuovere ramaglie, fogliame e terriccio, adottare tutti gli accorgimenti utili ad evitare qualsiasi pericolo per gli automobilisti e per chi percorre le strade provinciali confinanti con i propri immobili. Chi non ottempererà, rischierà una sanzione amministrativa che va da 169 a 680 euro.

L’ordinanza del dirigente del servizio Viabilità ed Espropri della Provincia, Dario Corsini, è stata trasmessa al Comune di Nardò e a tutti i Comuni della provincia con l’invito alla massima divulgazione. L’obiettivo è contrastare l’incuria dei proprietari dei terreni e delle abitazioni che insistono lungo le strade provinciali, che spesso abbandonano piante e siepi e permettono che rami, foglie e fronde occupino la sede stradale, ostacolando e limitando l’uso della stessa e la visibilità della segnaletica, oltre a costituire un rischio per l’insorgenza di incendi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pericolo visibilità sulle provinciali, Comune invita al taglio di siepi e rami

LeccePrima è in caricamento