menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Scorcio del centro di Copertino.

Scorcio del centro di Copertino.

Polizia locale, il comandante fissa gli obiettivi: più controlli sulle strade

A Copertino Maria Elena Marti è ormai in carica. Intende aumentare l'organico e le strumentazioni. Saranno usati anche autovelox

COPERTINO – Potenziare il controllo del codice della strada, soprattutto per far rispettare norme basilari come l’uso delle cinture di sicurezza e il divieto dell’uso del cellulare alla guida. Ma anche autovelox, lotta senza quartiere all’abbandono dei rifiuti, rinforzo della dotazione organica. Questi e altri sono gli obiettivi di Maria Elena Marti, originaria di Sannicola, nuovo comandante della polizia locale di Copertino. In convenzione da un anno, ha assunto l’incarico in via definitiva, a tempo indeterminato, dopo aver vinto un concorso pubblico di mobilità esterna per titoli e colloquio che si è svolto il 23 luglio scorso. Maria Elena Marti è ormai passata in carica già dal 1° settembre e ora presenta il suo programma.  

Da subito, ha intenzione di potenziare il controllo delle norme del codice della strada e non solo con l’incremento dei verbali (nell’ultimo anno, fa sapere lei stessa, il volume si è quintiplicato, rispetto al passato), ma anche con l’attività di prevenzione. Quindi, posti di controllo, per verificare l’uso del casco e i sistemi di ritenuta dei bambini, il rispetto dell’uso delle cinture di sicurezza e il divieto dell’uso del cellulare alla guida.

“E’ inoltre in previsione l’impiego di autovelox lungo le strade di accesso al centro abitato”, aggiunge. “A tali obiettivi si aggiungerà il controllo del suolo pubblico, del commercio itinerante ed in sede fissa, compreso quello all’interno del mercato infrasettimanale”. Si proseguirà, inolte, nell’uso delle fotorappole, per sanzionare l’abbandono di rifiuti (sistema sempre più adottato dai Comuni salentini) e si procederà anche al miglioramento della viabilità in alcuni punti strategici di Copertino. Un’attività sulla quale la polizia locale si era già instradata, in sinergia con il sindaco Sandrina Schito e il vicesindaco con delega alla viabilità, Laura Alemanno.

“Altro obiettivo peculiare è il ripristino del servizio dei parcheggi a pagamento”, aggiunge il comandante. “Ulteriori obiettivi nel lungo e medio periodo, di concerto con l’amministrazione, sono il rinforzo della dotazione organica con l’assunzione di altri agenti, compatibilmente con quelle che sono le risorse e, dopo l’acquisto della nuova auto, una Fiat Qubo a gas metano, avvenuto nel mese di luglio di quest’anno e la sistemazione delle moto di servizio già in dotazione, proseguire nell’investimento di strumentazione di servizio”.

Foto Comandante Marti-2A tale proposito, uno dei primi atti portati a termine dopo l’investitura ufficiale da comandante, è stato quello di recepire il regolamento regionale 11/2017 che regola l’attuazione della legge regionale 37/2011 sui nuovi distintivi di grado della polizia locale, attribuendoli a tutto il personale del Corpo. Lo stesso comandante, con decreto sindacale 19 del 3 settembre scorso, ha acquisito in automatico il nuovo distintivo di commissario superiore previsto per i Comuni con popolazione superiore a 15mila abitanti, oltre ad aver dotato tutto il personale del nuovo abbigliamento operativo.

Maria Elena Marti ha un corposo curriculum. Laureata in Economia e commercio nel 1993 presso l’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, ha svolto dapprima la libera professione di dottore commercialista e revisore contabile anche presso Comuni, collaborando con il Tribunale di Lecce come curatore fallimentare e liquidatore. Ha frequentato un master di specializzazione in Construction manager di 800 ore organizzato dal Politecnico di Bari, ha collaborato con lo studio dell’ingegenre Vitone di Bari per la redazione di piani economico-finanziari.

Nel 1999 ha conseguito l’abilitazione all’insegnamento di discipline giuridico-economiche. Ha vinrto il concorso pubblico per la copertura del posto di comandante nel Comune di Sannicola. Qui  ha iniziato la carriera nella polizia locale, il 1° febbraio 2003. Ha svolto numerosi corsi di studio e formazione e in passato, oltre all’incarico di comandante presso il Comune di Sannicola, ha assunto l’incarico anche a Lizzanello. E’ stata componente in commissioni di concorso per la selezione di marescialli e agenti di polizia locale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento