rotate-mobile
Per 12 anni / Galatone

Posteggio in località La Reggia: confermata l'aggiudicazione alla Kilometro Zero

Dopo l'assegnazione a valle del bando del Comune di Galatone, una ditta concorrente aveva fatto ricorso prima al Tar e poi al Consiglio di Stato che ha confermato l'orientamento dei giudici di primo grado

GALATONE – Si è concluso dinanzi al Consiglio di Stato il contenzioso sorto in merito all’aggiudicazione in favore della ditta Kilometro Zero di un posteggio a uso commerciale su uno dei tratti più belli del litorale di Galatone, in località La Reggia. I giudici della Sezione Settima, infatti, hanno ritenuto infondato nel merito il ricorso principale presentato da una ditta concorrente (di, conseguenza, è stato dichiarato improcedibile per carenza di interesse l’appello incidentale della Kilometro Zero).

La storia ha inizio nel 2020 quando il Comune, che intanto aveva approvato il Piano del commercio, ha pubblicato un bando per l’assegnazione del posteggio per 12 anni con la possibilità di somministrazione di alimenti e bevande tramite un chiosco amovibile in legno e servizi annessi. L'avviso pubblico era sfociato in un’aggiudicazione provvisoria alla Kilometro Zero, ma il relativo atto del responsabile comunale era stato impugnato da uno dei concorrenti che riteneva di aver diritto a un punteggio superiore rispetto a quello ottenuto.

Nel maggio del 2021 il Tar ha chiesto un approfondimento istruttorio al Comune, in particolare se intanto avesse proceduto all’aggiudicazione definitiva. Dopo aver riscontrato le osservazioni dei concorrenti, l’amministrazione ha confermato l’aggiudicazione, in via definitiva, alla Kilometro Zero. Anche questa seconda aggiudicazione è stata impugnata. Nel gennaio del 2022 la Sezione Terza del Tar ha dichiarato inammissibile e infondato nel merito il ricorso della ditta concorrente, accogliendo le deduzioni dell’avvocato Paolo Gaballo in difesa della posizione della Kilometro Zero.

Esaurito il primo grado di giudizio, la vicenda è approdata al Consiglio di Stato che ha confermato il pronunciamento del Tar: in sostanza nemmeno l’attribuzione di ulteriore 10 punti alla ditta ricorrente avrebbe sovvertito l’ordine della graduatoria, posto che non è stata adeguatamente provata la presunta illegittimità dell’attribuzione di 20 punti (relativi al punteggio aggiuntivo per anzianità di posteggio) alla Kilometro Zero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Posteggio in località La Reggia: confermata l'aggiudicazione alla Kilometro Zero

LeccePrima è in caricamento