rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Attualità

Lotta al “carvertising”: alla polizia locale di Lecce il premio Sicurezza urbana 2021

Il comando leccese ha avviato un’attività su una pratica diffusa: quella di allestire le auto private con banner pubblicitari. Un sistema di marketing multilivello basato sul numero di immagini postate sui social

LECCE - La polizia locale leccese si aggiudica il premio Sicurezza urbana per la categoria “miglior attività” assegnato da Anci. La premiazione è avvenuta presso il Centro fieristico di Parma, dove è in corso la 38esima assemblea annuale di Anci, l’Associazione nazionale comuni italiani. Il premio, ritirato dal sindaco Carlo Salvemini, è il riconoscimento al valore dell’operazione messa in atto dalla polizia locale di Lecce per il contrasto al fenomeno del “carvertising”.

A Lecce, così come in altre città, si era infatti diffusa la pratica di allestire con banner adesivi automobili private per la vendita di spazi pubblicitari per conto terzi da parte di agenzie pubblicitarie. Un sistema di marketing multilivello in cui per contratto l'acquirente versava alla società la somma di circa 6mila euro di cui 4mila e 400 euro per l'installazione di banner per 60 mesi. L’attività con l'impegno a svolgere un servizio di rilevazione dati statistici e attività promozionale tramite la pubblicazione sui social di un numero prestabilito di foto del veicolo in diversi luoghi affollati. Per tale prestazione la società avrebbe corrisposto mensilmente la somma di 360 euro, importo di fatto coincidente con la rata del finanziamento per l'acquisto del veicolo.

Due agenti del comando di Lecce, sotto il coordinamento del comando, tra il dicembre 2018 e il gennaio 2019 si sono dedicati all’approfondimento puntuale della normativa, mettendo in atto una attività che ha consentito di individuare i profili di illegittimità di questa pratica. L’attività ha prodotto circa settanta sanzioni. L’attività degli agenti di viale Rossini ha avuto risonanza nazionale, vista l’espansione del fenomeno anche in altre regioni del Paese. 

Si tratta di un riconoscimento alla solerzia e alla capacità della polizia locale di saper individuare e tempestivamente gestire, ai sensi delle norme vigenti, una situazione del tutto inedita – dichiara il sindaco Carlo Salveminiil premio, al di là del caso in specie, certifica l’alta professionalità dei nostri agenti, che hanno rappresentato un esempio per i colleghi di tutta Italia. I miei complimenti al comando tutto, per aver saputo meritare questo premio e il ringraziamento per il servizio quotidianamente svolto a beneficio della sicurezza e della legalità”.

"La polizia locale di Lecce è un corpo all’avanguardia che, nonostante le note difficoltà in termini di organico e mezzi riesce a dare lustro alla città – dichiara l’assessore alla Polizia locale Sergio Signorefaccio i miei complimenti al comando e ringrazio Anci per l’attenzione dimostrata nei confronti di una attività che si è rivelata pilota per tutte le polizie locali d’Italia”.

E’ con grande soddisfazione che accogliamo questo ennesimo riconoscimento che Anci ha inteso assegnarci dopo i premi ricevuti per l’operazione sulla vendita di polizze RC auto false nel 2014 e per l’indagine a carico degli operatori ecologici nel 2012..– dichiara il Comandante Donato Zacheo – Ciò dimostra che sono costanti nel tempo impegno, dedizione e professionalità dell’intero corpo della polizia locale di Lecce".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta al “carvertising”: alla polizia locale di Lecce il premio Sicurezza urbana 2021

LeccePrima è in caricamento