rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Attualità

Il presidente raggiunge la squadra a Folgaria: il viaggio era in programma

La giornata di Sticchi Damiani, iniziata a Lecce con una brutale intimidazione, si chiude con il calore di squadra e staff in ritiro. Ma la sua presenza era già annunciata, in vista del test match contro il Bochum

LECCE – Saverio Sticchi Damiani ha raggiunto squadra e staff del Lecce nel ritiro di Folgaria, dove i giallorossi si stanno preparando in vista dei primi impegni ufficiali della stagione: il 5 agosto è in programma la gara di Coppa Italia contro il Cittadella mentre il 13 ci sarà il primo turno di campionato, contro l’Inter. Entrambe le gare sono in programma al “Via del Mare”.

L’arrivo del presidente era già nell’aria, dal momento che per domani è previsto un test match contro i tedeschi del Bochum, squadra della Bundesliga, ma l’occasione è propizia per cercare di mettersi alle spalle il brutto risveglio odierno con il ritrovamento di due teste di maiale appese al portone del palazzo che ospita lo studio professionale di famiglia (è avvocato amministrativista, come il padre e il fratello) e a quello del palazzo dove risiede con la moglie. La polizia sta indagando per individuare responsabilità e motivazioni di una intimidazione così brutale.

Intanto non si è fermato il flusso di attestazioni di solidarietà: a quelle già riportate in altro articolo se ne sono aggiunte nelle scorse ore di ulteriori. Il rettore dell’Università del Salento, Fabio Pollice, ha espresso la sua vicinanza e quella di tutta la comunità accademica: “L’Università del Salento è da sempre impegnata a promuovere la cultura della legalità, e per questo non può accettare che un proprio docente sia oggetto di gravissimi atti intimidatori come quelli destinati al collega. Sono certo che le autorità preposte sapranno individuare quanto prima esecutori e mandanti delle minacce, e restituire così al professor Saverio Sticchi Damiani la serenità che merita anche per l’esercizio della sua attività accademica, che da sempre si caratterizza per impegno e valore scientifico”.

Loredana Capone, presidente del consiglio regionale, incoraggia Sticchi Damiani: “Un grande presidente e un grande uomo. Avanti tutta Saverio, con il nostro Lecce e la passione e la competenza che da sempre ti contraddistinguono in tutto ciò che fai. Noi siamo e resteremo al tuo fianco”.

sticchitrinchera-3

Anche le voci del mondo sindacale fanno scudo attorno a Sticchi Damiani: “La Cgil ed il movimento dei lavoratori - ha dichiarato Valentina Fragassi, segretaria generale di Cgil Lecce - condanna come sempre fermamente ogni manifestazione di violenza ed inciviltà, e lo fa a maggior ragione di fronte ad un atto che ha l'impronta mafiosa o che vuole scimmiottarla. Un gesto che, in un caso o nell’altro, è indice di un pericoloso passo indietro culturale per la città. Tutte le forze sane della società civile leccese reagiscano nel segno della legalità e del rispetto delle regole del vivere civile, per non lasciare campo a balordi che macchiano non solo la serenità di un uomo, ma anche l'immagine di un territorio”.

Per Ada Chirizzi, segretaria generale della Cisl di Lecce “non ci sono parole per condannare un gesto che siamo certi non scalfirà la tempra di un uomo che in questi anni ha messo a disposizione la propria competenza, il proprio tempo, la propria credibilità e soprattutto il proprio amore per il Salento al fine di sostenere e coordinare un progetto sportivo che è al contempo un investimento sociale. Un investimento che, grazie ad una saggia programmazione, sta dando gli attesi frutti a beneficio del territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il presidente raggiunge la squadra a Folgaria: il viaggio era in programma

LeccePrima è in caricamento