Attualità Rudiae / Via Dalmazio Birago

"Rinascita" della Manifattura Tabacchi: primo passo è l'atto di indirizzo

Un progetto ambizioso, un investimento notevole, un iter lungo e complesso con l'obiettivo della riqualificazione, tra residenze, uffici e negozi di un'area di circa 50mila metri quadrati che ha fatto la storia del Novecento leccese

Un interno di uno degli edifici (foto di Paride De Carlo).

LECCE - L'intervento, ambizioso, porta la firma della Red srl e prevede un investimento stimato in 45 milioni di euro. L'oggetto è la riqualificazione di tutto l'enorme complesso dell'ex Manifattura Tabacchi o Magazzino Concentramento Tabacchi Greggi, come venne chiamato all'epoca della sua realizzazione, tra il 1930 e il 1931, alla quale contribuì anche Pier Luigi Nervi, uno dei più grandi progettisti del Novecento.

Il sito, cui si accede da via Birago, è dismesso da molti, troppi anni e alla sua rinascita sta lavorando un gruppo di professionisti formato dagli architetti Nadia Santarsiero, Silvia Iosca, Davide Padoa, Andrea Mantovano e Bepi Povia, dagli ingegneri Giorgio Restaino, Massimo Candeo, Paolo Carlucci e dal geologo Antonio De Carlo. L'idea consiste nella compresenza di edifici con funzione residenziale, anche nell'accezione del co-housing per giovani e anziani (comprese residenze assistenziali a loro dedicate), direzionale (uffici), commerciali (negozi ed esercizi di vicinato). La ricaduta di una operazione di questo tipo, che si riferisce a un'area di quasi 50mila metri quadrati, sarebbe sull'intero quartiere (San Pio) e sulla viabilità della zona. 

È troppo presto per dire quanto realistica è la prospettiva della realizzazione e quanto virtuosamente interesse privato e interesse pubblico potrebbero intrecciarsi, resta il fatto che oggi la giunta comunale ha approvato l'atto di indirizzo per aprire l'iter finalizzato a un accordo di programma in variante al piano regolatore da sottoporre alla Regione Puglia. 

"La sfida che intendiamo intraprendere insieme alla Regione - ha dichiarato l'assessora alla Pianificazione Urbanistica, Rita Miglietta - è quella individuare le soluzioni più adeguate alla contemporaneità per garantire la buona riuscita del programma di intervento che dovrà necessariamente definirsi per fasi incrementali con garanzie di impatti urbanistici virtuosi. È un progetto ambizioso che vuole aprirsi al confronto tra istituzioni e alla cittadinanza per porsi come occasione strategica urbana aperta e inclusiva delle risorse locali. Il Magazzino Concentramento Tabacchi Greggi, testimonianza notevole della storia moderna della città e di tutto il Salento, è stato un grande complesso industriale legato all’economia del tabacco che ha notevolmente segnato il nostro territorio. Con la proprietà abbiamo condiviso l’importanza di tenere insieme la rifunzionalizzazione del complesso con la tutela e la divulgazione della memoria dei luoghi, non solo con la salvaguardia dei caratteri distintivi delle archeologie industriali, ma anche prevedendo la raccolta di materiale documentale, immagini storiche, testimonianze e storie. Evidente in questo la necessità di fare rete con l’Unisalento e le altre istituzioni interessate".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Rinascita" della Manifattura Tabacchi: primo passo è l'atto di indirizzo

LeccePrima è in caricamento