rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Attualità

“Non ci serve la letterina di Natale”: Cobas chiede assunzione di 60 dei vincitori del concorso

Il sindacato, accanto ai vincitori del concorso per personale in Sanità Service, chiede le assunzioni entro il primo luglio. Nel pomeriggio di domani concordato un incontro con il dirigente della Asl Rollo

LECCE – “Vergognoso essere ancora qui per rivendicare un’assunzione ottenuta con un concorso”. Tornano a protestare davanti alla sede della Asl di Lecce i vincitori della graduatoria per il personale sanitario nei presidi del Salento. Accompagnati dal segretario provinciale di Cobas, Giuseppe Mancarella, incontreranno nel pomeriggio di domani Rodolfo Rollo, dirigente dell’Azienda sanitaria locale. Questa la magra vittoria che sono riusciti a spuntare oggi.

“Chiediamo l’assunzione entro il primo luglio dei 60 aventi diritto, come previsto dalla determina di Sanità Service del mese di aprile”, tuonano dall’organizzazione sindacale, in un contesto di esasperazione che è montata nel corso di diverse settimane fatte di sit-in e incontri. E richieste e promesse.

“Per la letterina di Natale che ci ha recapitato Rollo (il numero uno di via Miglietta, ndr) noi lo ringraziamo, ma facciamo sapere che non ci serve. Chiediamo lo sblocco delle assunzioni subito, non ci accontentiamo più del pretesto dei blocchi motivati da Palese e Montinaro. La cosa assurda è che si bloccano le assunzioni, per farne altre con altri criteri. Revocare subito quelle assunzioni fatte il 26 maggio: rimarremo qui fino a quando non saranno revocate. Chi ha vinto un concorso deve rivendicare i propri diritti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Non ci serve la letterina di Natale”: Cobas chiede assunzione di 60 dei vincitori del concorso

LeccePrima è in caricamento