Lunedì, 20 Settembre 2021
Attualità Alessano

Bandiere, striscioni e palloncini: “invasione” di bambini e ragazzi ad Alessano

Una festa partecipata che ha visto la presenza di un pubblico sorprendentemente giovane. Numerosi i bambini e i fedeli accorsi da altre regioni

I bambini in attesa del Papa (Antonio Quarta)

ALESSANO – “Famiglia X da Taurisano” o “Gruppo di sportivi Mesagne” e tanti altri striscioni simili. Eterogeneo il gruppo di fedeli, e non, che ha preso parte a una storica giornata della memoria salentina.  A sorprendere non è stata di certo  la nutrita fetta di esponenti politici, da primi cittadini a parlamentari quanto, piuttosto, la fascia giovanile del pubblico.

Seduti sul prato, con frammenti di cartone trasformati “magicamente” in cuscini, comitive di adolescenti. Spesso sorretti sulle spalle dell’amico, per una maggiore visibilità. E bambini, tantissimi. Hanno esibito cori, canti e palloncini colorati lasciati volare in cielo all’arrivo del Papa.

Migliaia di veicoli hanno raggiunto il piccolo comune del Capo di Leuca da tutte le zone della Puglia. In tanti avevano un marcato accento romano: pur avendo il papa “in casa”, evidentemente non avevano alcuna intenzione di perderselo.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bandiere, striscioni e palloncini: “invasione” di bambini e ragazzi ad Alessano

LeccePrima è in caricamento