In Puglia 26 decessi di pazienti con Covid. I nuovi casi accertati sono 850

Si tratta del dato peggiore da marzo. Oltre 200 le persone dichiarate guarite, con dimissioni o comunque al termine della quarantena obbligatoria in casa. In provincia di Lecce 73 tamponi positivi

LECCE – Sono 850 gli esiti positivi tra i 7.543 tamponi processati in Puglia, pari a un tasso del 13 percento circa sui nuovi casi testati (si escludono quindi i tamponi ripetuti). Le province con i numeri più alti sono quella di Bari (277), quella di Foggia (273), che da tempo oramai registrano l’incidenza cumulata più alta, rispettivamente dil 75,2 e di 87,2 casi ogni 10mila abitanti.

Nel Salento sono invece 73 i nuovi casi confermati (1.591 dall’inizio dell’epidemia, con 20 casi ogni 10mila abitanti); 91 in quella di Brindisi, 55 nella Bat e 79 nel Tarantino (un caso è stato attribuito a un residente fuori regione, un altro deve essere ancora assegnato alla rispettiva provincia).

Il numero dei decessi è, purtroppo, quello più alto da marzo in poi: sono stati ben 26 tra Bari (9), Foggia (9), Bat (7), Taranto (1) per un totale di 789. Quattro dei deceduti avevano oltre 90 anni; 12 tra gli 80 e gli 89; sette tra i 70 e i 79; due tra i 60 e i 69; uno tra 50 e i 59.

Le persone dichiarate guarite – perché dimesse o che hanno comunque concluso il periodo di quarantena obbligatoria, con tampone negativo – sono 234 (totale 7.323). Il numero dei casi attuali di Covid-19 in Puglia è di 14.823. I pazienti ricoverati sono 867 (ieri ne risultavano 861), di cui 114 in terapia intensiva (14 sono all’ospedale di Lecce e otto di loro sono residenti in altra provincia della regione). In isolamento domiciliare si trovano 13.956 pugliesi, pari al 94, 2 percento degli attuali positivi.

Leggi il bollettino del 5 novembre

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Debito di droga si trasforma in incubo: lo minacciano davanti al nipote, tre in manette

  • Favori in cambio di sesso, viagra e battute di caccia, chiesti 12 anni e mezzo per l’ex pm

  • Freddato a 22 anni con un colpo di pistola alla testa, inflitti due ergastoli

  • La coperta prende fuoco, anziano muore per ustioni: è il padre del segretario nazionale del Sap

Torna su
LeccePrima è in caricamento