Martedì, 18 Maggio 2021
Attualità

In Puglia 37 decessi e 1.344 contagi. Altra settimana in zona arancione

In calo l'incidenza dei nuovi contagi ogni 100mila abitanti che si attesta su 205 casi negli ultimi sette giorni. Sono 183 i nuovi positivi in provincia di Lecce che conta anche diciassette vittime. Diminuiscono tasso positività e ricoveri

LECCE - I dati epidemiologici analizzati nell'arco dell'ultima settimana sono in miglioramento in Puglia, ma dalle indicazioni rivenienti da Roma non si prospetta il salto in zona gialla. Gli unici cambi di stato che dovrebbero scattare con le nuove ordinanze del ministro della Salute, Roberto Speranza, alla luce dei dati di oggi del monitoraggio della cabina di regia, ancora in corso di valutazione, sono quelli che riguardano la Valle d'Aosta che passerà in zona rossa (lo sarà anche Sabaudia, in provincia di Latina) e la Sardegna in predicato di passare in zona arancione con la conferma anche per la Puglia, e insieme a Basilicata, Calabria e Sicilia. Per le altre regioni e province autonome sembra non ci siano cambiamenti, ma se ne saprà di più nel corso della serata dopo la firma dei provvedimenti ufficiali.

L'incidenza dei nuovi casi ogni 100mila abitanti, nell’arco degli ultimi sette giorni, continua a calare e si attesta su 205,7 casi (ieri era di 214). E rimane pressoché stabile nel Salento, che registra un incremento di un caso in più, rispetto a ieri: 148 nuovi casi ogni 100mila abitanti. Il bollettino regionale indica che sono stati registrati 13.296 test per l'infezione da Covid-19 e sono stati rilevati 1.344 casi positivi, con un tasso giornaliero pari al 10,1 per cento in calo rispetto al 12,2 registrato ieri.

Di questi 320 sono in provincia di Bari, 132 in provincia di Brindisi, 169 nella provincia della Bat, 284 in provincia di Foggia, 183 in provincia di Lecce e 257 in provincia di Taranto. Quattro i casi relativi a  residenti di fuori regione, mentre cinque sono i casi di provincia di residenza non nota che sono stati riclassificati e attribuiti.

Questi ultimi dati aggiornano il numero complessivo degli attuali soggetti contagiati in Puglia a 47.592 ovvero ottocentotrentasette in meno rispetto a ieri. Il numero delle persone guarite sul territorio regionale raggiunge quota 181.376, altri 2.144 in più rispetto al dato riportato nel rendiconto di giovedì. In isolamento domiciliare ci sono 45.737 persone, il 95,7 per cento dei contagiati.

Sempre preoccupante il numero giornaliero dei decessi che dopo le 30 di ieri, oggi conta altre 37 vittime: dodici in provincia di Bari, quattro in provincia di Foggia, diciassette in provincia di Lecce e tre in provincia di Taranto.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati complessivamente 2.224.403 test per accertare la positività o meno al coronavirus. Il totale dei decessi sale a 5.873. Dall’inizio della pandemia ad oggi il totale dei casi positivi confermati di covid in Puglia è stato di 234.841.

Sul fronte della campagna vaccinale il dato di aggiornamento delle 17 di oggi riporta che le dosi somministrate in Puglia sono 1.263.108. Di queste 247.928 sono quelle inoculate in provincia di Lecce, di cui 188.485 prime dosi, 58.514 seconde dosi e 929 monodose.

Proseguono intanto, pur nelle complessità della situazione sulla precarietà dei lotti,  le vaccinazioni da parte dei medici di medicina generale in ambulatorio e a domicilio e le vaccinazioni delle persone con elevata fragilità. Sono stati 4.423 le attività eseguite ieri negli hub vaccinal e nei punti sanitari del territorio.

Leggi qui il bollettino regionale del 30 Aprile

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Puglia 37 decessi e 1.344 contagi. Altra settimana in zona arancione

LeccePrima è in caricamento