rotate-mobile
Il bollettino regionale

In Puglia 4.952 nuovi positivi. Tre sedute extra per seconda e terza dose

Il dato regionale conferma la regressione della curva con la corsa delle guarigioni. I casi attivi sono ora 100.528. Registrati altri 14 decessi. La Asl dispone apertura straordinaria in tre giorni differenti a Nardò, Casarano e Lecce per le vaccinazioni agli over 18

LECCE - Nell’ambito regionale il bollettino odierno riporta che in Puglia sono 4.952 gli esiti postivi ai test d’infezione al Sars Cov-2 e alle sue varianti su 45.270 campioni analizzati. Si contano però altri 14 decessi nelle ultime ore (dopo i 21 registrati ieri) che portano il dato complessivo delle morti, legate alle complicanze generate dal virus, a quota 7.408 dall’inizio della pandemia.

Il dato delle persone attualmente positive torna a calare e sono ora 100.528 (ieri erano 101.544) grazie alla certificazione di altre 5.954 guarigioni e al netto degli ulteriori decessi inseriti nel database nelle ultime ore. Ultimi dati che incrementano anche il bilancio complessivo dei guariti dall’inizio della pandemia che risultano sino ad ora 562.520 in tutta la regione.

Il carico ospedaliero rimane pressoché invariato rispetto ai dati di ieri, con tre posti letto in meno occupati in area medica, non critica, dove i pazienti sono ora 745. Restano 68 i ricoverati in terapia intensiva. I dati oscillanti, nell’arco della settimana, tra il 26 per cento, per i reparti di malattie infettive e pneumologia, e il 14 per cento, per le terapia intensive, dovrebbero confermare però un'altra settimana in zona gialla per la Puglia mentre si va, già da oggi, verso un allentamento delle restrizioni in tutta la nazione.

Gli oltre quattromilanovecento casi di positività accertati e riportati nel bollettino regionale sono distribuiti tra i 1.332 della provincia di Bari, i 385 della provincia di Barletta-Andria-Trani, i 445 della provincia di Brindisi, gli 827 della provincia di Foggia, i 1.340 della provincia di Lecce e i 578 della provincia di Taranto.

Tra i residenti fuori regione ci sono altri 33 casi e per altri 12 la provincia di appartenenza non è stata ancora definita. Con l’aggiornamento degli ultimi dati i casi totali di persone contagiate in Puglia dall’inizio della pandemia sale a 670.456, di cui 110.426 in provincia di Lecce.

Leggi qui il bollettino

La campagna vaccinale

In provincia di Lecce sono 1.733.739 le dosi di vaccino somministrate finora ai cittadini residenti di cui 646.332 prime dosi, 622.610 seconde dosi, 21.336 monodose. A quota 443.461 le terze dosi con una copertura del 40 per cento nella fascia 12-19 anni, del 46 per cento nella fascia 20-29anni, del 49 per cento nella fascia 30-39 anni, del 57 per cento nella fascia 40-49 anni, del 61 per cento nella fascia 50-59 anni, del 71 per cento nella fascia 60-69 anni, del 77 per cento nella fascia 70-79 anni, del 76 per cento nella fascia 80-89 anni e del 55 per cento negli over 90.

Prosegue, con una capillare e significativa risposta da parte delle famiglie, la campagna vaccinale pediatrica con 34.497 vaccinazioni eseguite finora.

Sono state 4.218 le vaccinazioni (di cui 157 prime dosi, 822 seconde dosi e 3.239 terze dosi) effettuate nella giornata di ieri tra punti vaccinali di popolazione, scuole, farmacie e medici di medicina generale.

La Asl ha predisposto delle sedute vaccinali extra per la somministrazione della seconda e della terza dose di vaccino agli over 18. Verrà somministrato il vaccino Moderna. Le sedute si svolgeranno domani pomeriggio, sabato 12 febbraio, dalle 15 alle 18,30 a Nardò nell’ex asilo di via Beethoven. Mercoledì 16 febbraio, dalle 15 alle 17, a Casarano nel palazzetto dello sport del Complesso Euroitalia. E sabato 19 febbraio, dalle 20 alle 23 a Lecce, presso il Museo Sigismondo Castromediano di viale Gallipoli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Puglia 4.952 nuovi positivi. Tre sedute extra per seconda e terza dose

LeccePrima è in caricamento