menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Puglia ancora nella morsa del Covid: sono 1.785 i positivi e 27 le nuove vittime

Su oltre 11.600 test il tasso dei contagi è stato del 15,34 per cento con una nuova impennata nel Barese e in provincia di Lecce con 239 casi. Sempre critica la situazione dei ricoveri in aumento. Alberghi pronti per allestire hub vaccinali

LECCE - Alla vigilia del weekend in zona rossa e di possibili nuovi rinforzi delle misure restrittive la Puglia resta ancora nella morsa del coronavirus che oggi fa registrare altre 27 vittime e oltre 1700 nuovi contagi con una situazione di allarme per la pressione sulle strutture sanitarie nuovamente sature e costrette al blocco dei ricoveri non urgenti.

I dati riportati nel bollettino epidemiologico regionale attestano che oggi su 11.636 test registrati, sono stati rilevati 1.785 casi positivi (pari al 15,34 per cento) in flessione rispetto al dato di ieri, ma con un numero ancora alto dei contagi e di vittime nel Barese e dei casi positivi nel Leccese, anche oggi sopra la soglia delle 230 unità. Nello specifico dei 1.785 nuovi casi positivi rilevati, 652 sono quelli riconducibili in provincia di Bari, 315 in provincia di Taranto, 270 in provincia di Foggia, 239 in provincia di Lecce, 154 in provincia di Brindisi e 147 nella provincia della Bat. Un caso riferito ad un residente fuori regione e sette sono i casi di provincia di residenza non ancora nota.

Anche il report odierno conteggia 27 decessi, stesso numero delle vittime registrate ieri. Di queste dieci sono della provincia di Bari, una della provincia di Brindisi, sei della provincia della Bat, due della provincia di Foggia, tre delle provincia di Lecce e cinque della provincia di Taranto.

Questi ultimi dati riportati dal bollettino epidemiologico aggiornano il numero complessivo degli attuali soggetti contagiati in Puglia a 41.170, ovvero 663 in più in rispetto a ieri. Il numero delle persone guarite sul territorio regionale raggiunge quota 127.409, altri 1.095 in più rispetto al dato riportato sempre nel rendiconto di giovedì. In isolamento domiciliare ci sono 39.326  persone, il 95,5 per cento dei contagiati.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati complessivamente 1.742.669 test per accertare la positività o meno al coronavirus. I pazienti ricoverati nei reparti dedicati sono ad oggi 1.844 (il 3,9 per cento), quarantatre in più rispetto a ieri. Il totale dei decessi sale a 4.421. Dall’inizio della pandemia ad oggi il totale dei casi positivi confermati di covid in Puglia è stato di 173 mila.

Sul versante vaccinazioni con la ripresa, dalle 15 di oggi, delle somministrazioni delle dosi di AstraZeneca, è giunta una nuova adesione per la creazioni di nuovi hub vaccinali oltre le sedi sanitarie. Il gruppo alberghiero della Caroli Hotels, con sedi a Gallipoli e Santa Maria di Leuca, ha infatti risposto alla chiamata di Confindustria e del Governo, offrendo la disponibilità delle proprie sedi (e strutture) per la vaccinazione dei dipendenti e di tutta la comunità contro il covid-19.

Il tutto in linea con quanto già fatto da alcune aziende che sul territorio nazionale hanno risposto all’appello rivolto con l’obiettivo di moltiplicare i punti vaccinali. Le vaccinazioni in azienda non bypasseranno in alcun modo la lista di priorità fin qui definita dal piano nazionale: saranno attivate, infatti, tra fine aprile e i primi di maggio, non appena, si spera, in Italia arriverà un numero di fiale elevato a tal punto da richiedere l’apporto di più centri vaccinali possibili.

Qui il bollettino epidemiologico del 19 Marzo

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento