In Puglia 120 nuovi casi di Covid accertati, cinque in provincia di Lecce

Il tasso è del 9 percento sui test fatti, ma nel bilancio pesano alcuni esiti non riportati ieri e relativi alla Bat. Dieci le vittime di cui due nel Salento, nove i pazienti dimessi o comunque giudicati guariti

L'ingresso del Dea di Lecce.

LECCE – Il tasso di casi accertati di Covid-19 in Puglia segna un incremento rispetto all’andamento dei giorni precedenti, attestandosi oggi al 9 percento (dal 6,5 di martedì). Nella comparazione con altre regioni si possono ricavare, sul punto specifico, motivi di riflessione: in Lombardia (10,6 milioni di abitanti) la percentuale -  ricavata dai nuovi casi sul totale dei tamponi effettuati - è stata oggi del 22, in Toscana (3,7 milioni) del 4,7 mentre in Sicilia (5 milioni) del 2,4.

Il balzo in Puglia è dovuto ai 120 esiti positivi su mille 344 tamponi analizzati nei laboratori pugliesi: il numero dei casi totali dall'inizio dell'epidemia è ora di 2mila 644. La provincia di Barletta-Andria-Trani, con 35 nuovi casi, è stata quella con il risultato più negativo, ma è probabile che siano stati inclusi nel bollettino odierno i casi non comunicati ieri.

Alla provincia di Lecce sono associati cinque ulteriori casi di contagio per un totale di 389 dall’inizio dell’epidemia. Dieci sono stati i decessi registrati nella regione, di cui due nel Salento (totale regionale 219). Torna a salire il numero dei ricoverati, che passa da 615 a 639, mentre continua a diminuire quello dei pazienti in terapia intensiva, che va da 93 a 90. In isolamento a casa ci sono 1509 persone, 80 più di ieri.

Nove le persone dimesse o giudicate comunque guarite e dunque il totale arriva a 177. A proposito di cittadini tornati in buone condizioni di salute, il sindaco di Lecce, Carlo Salvemini, ha salutato  le dimissioni del gestore della pizzeria "La Rustica" e della moglie: "Voglio inviare un saluto di buon ritorno ritorno alla vita familiare ai primi due cittadini che a Lecce sono stati colpiti dal Coronavirus, dei quali oggi possiamo dare notizia della piena guarigione. A Nicola ed Enrica rivolgo il bentornati alla vita di tutti i giorni, ben ritrovati tra i vostri cari, tanta salute a voi alle vostre famiglie e a chi vi ha accompagnati in questo percorso difficile di paura e poi di sollievo fino alla guarigione".

Qui il Bollettino Epidemiologico Regionale dell'8 aprile

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde il controllo della moto e si schianta vicino casa: muore 35enne

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

  • Difendere un assassino, l’avvocato di De Marco: “Non siamo dei mostri”

  • Scuola, in arrivo una nuova ordinanza: Ddi al 100 per cento per una settimana

Torna su
LeccePrima è in caricamento