Puglia e Salento, rallenta l'incremento dei casi. Primi pazienti per il Dea

I dati ufficiali attestano un significativo aumento dei test e una flessione dei nuovi contagi accertati. Tra la nuova struttura e il "Vito Fazzi" sono 34 le persone ricoverate

Uno dei nuovi padiglioni.

LECCE - Diminuisce l'incremento giornaliero dei casi di Covid 19 in Puglia, nonostante l'effettuazione di 878 test, ben 294 in più di martedì. Per il Salento il numero dei tamponi analizzati dall'inzio dell'epidemia è di circa un migliaio.

Il totale dei contagi accertati si attesta oggi a 1093 (+88), di cui 164 in provincia di Lecce, 3 in più di quanto risultasse ieri. Il numero dei cittadini ricoverati con sintomi è di 349 (+32), quello dei pazienti in terapia intensiva è di 64 (+7), mentre in isolamento presso il proprio domicilio sono in 610 (+44). I guariti sono in tutto 22, uno in più di ieri, i deceduti registrati oggi sono 4, di cui uno in provincia di Lecce, per un totale regionale di 48. 

Il bollettino epidemiologico regionale, pubblicato da diversi giorni subito dopo la diffusione dei dati giornalieri, fornisce ulteriori informazioni: la letalità (persone decedute su totale dei contagi registrati) è del 4,4 percento. Su un totale di 1085 casi, sono i maschi a essere maggioramente colpiti, con un tasso pari al 59,3 percento. L'età mediana registrata è di 58 anni. Per quanto riguarda lo stato clinico (ricavato dall'osservazione di 578 casi), il 10 percento presenta un quadro severo, il 12 percento critico, il 33,8 lieve, il 31,5 pacisintomatico e l'11 percento è asintomatico.

Nove pazienti presso il nuovo Dea

Il Dea del "Vito Fazzi" di Lecce ha intanto accolto i primi pazienti colpiti da infezione da Covid-19: sono 9, di cui 5 in osservazione breve e 4 in Malattie Infettive. Il direttore generale di Asl Lecce, Rodolfo Rollo, ha precisato: "Ricordiamo che i reparti di degenza sono supportati da un Servizio di radiodiagnostica, dotato di una Tac a 128 strati, una sala di radiologia tradizionale e di ambulatori di ecodiagnostica, anche cardiologica". Presso il vecchio plesso ci sono invece 25 persone, di cui 7 in Rianimazione e 18 in Malattie Infettive.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “L’eredità”, Massimo Cannoletta tra bottino intascato e critiche sul web

  • Percepiva il reddito di cittadinanza, ma nascondeva in casa 625mila euro

  • Maltempo sul Salento: coperture divelte da una tromba d’aria volano in strada

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • Ubriaca alla guida colpisce auto, poi si ribalta: illesa una 21enne

  • Da Martano originale campagna per uso della mascherina. Il sindaco: “Monito ai negazionisti”

Torna su
LeccePrima è in caricamento