rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Il bollettino regionale

Quasi nove mila positivi e ricoveri in aumento. Vaccini, prima dose per 57mila bimbi

Il fine settimana si chiude con 86.747 test analizzati e 8.980 nuovi casi di contagio, di cui quasi duemila in provincia di Lecce. Altri 15 decessi e i ricoverati salgono a 469. Oltre al tracciamento anche il sistema di prenotazione in tilt nel Leccese, ma i bambini vaccinati sono già oltre il 36 percento. Scuole in dad in altri cinque Comuni

LECCE - La tribolata settimana dell’innalzamento dei contagi si chiude con quasi nove mila nuovi positivi in Puglia sulla base dei dati riportati dal bollettino regionale e in riferimento ai test e tamponi processati. Esattamente sono 8.980 i nuovi casi di contagio su 86.747 test analizzati oltre il doppio di quelli eseguiti nella giornata di ieri.    

Sono in aumento preoccupante anche i ricoveri e si registrano altri 15 decessi legati alle complicanze seguire all’infezione da Sars Cov 2. Sfiorano la soglia dei duemila i nuovi casi rilevati nella provincia di Lecce: precisamente sono 1.953, mentre gli altri sono distribuiti tra la provincia di Bari con 3.340, la provincia della Bat con 717, quella di Brindisi con 699, quella di Foggia con 1.135 e quella di Taranto con 996. Altri 108 casi riguardano residenti fuori regione, mentre per altri 32 contagi la provincia di appartenenza è in via di definizione.

Nei reparti covid degli ospedali della regione ci sono ora 430 pazienti in area non critica e 39 in terapia intensiva con un incremento complessivo di 27 nuovi  ricoveri rispetto al dato di ieri che conteggiava 442 pazienti.  Gli attuali positivi in Puglia risultano essere 57.850, oltre settemila in più rispetto all’ultimo dato reso noto nella giornata di venerdì. Le persone guarite complessivamente dall’inizio della pandemia sono state 283.608, mentre i casi di contagio complessivo raggiunge quota 348.479, di cui 47.649 in provincia di Lecce.

Leggi il bollettino

La campagna vaccinale

Sono 57.127 i bambini tra i 5 e gli 11 anni che sono stati vaccinati contro il covid-19 in Puglia secondo quanto rilevato dal monitoraggio settimanale del ministero della salute  e dal governo nazionale. Tenendo conto che complessivamente i bambini tra 5 e 11 anni sono 240.444 al momento il 23,76 per cento del target ha ricevuto la prima dose.

La Puglia è tra l’altro la regione che ha la più alta copertura in Italia, secondo il Molise con il 19,05 per cento, mentre la media nazionale viaggia per ora al 12,55 per cento.

E cresce la copertura vaccinale anche in provincia di Lecce nonostante anche le difficoltà dei sistemi di prenotazione sia on line che telefoniche che da alcuni giorni, oltre al tracciamento, sono andati letteralmente in tilt non fornendo nuove disponibilità. Per la fascia pediatrica dai 5 agli 11 anni sono sino ad ora 15.818 i bambini vaccinati, ovvero il 36,4 per cento della platea vaccinabile.

La campagna prosegue tra i punti vaccinali di popolazione, le scuole, farmacie e medici di medicina generale con 9.949 vaccinazioni somministrate nella giornata di ieri.

La ripresa delle scuole

Sul versante scuola non ci saranno al momento disposizioni a livello regionale per sospendere la ripresa delle lezioni in presenza da lunedì prossimo. "Essendo ancora in zona bianca non ci sarebbero i presupposti giuridici per una eventuale ordinanza sulla riapertura non in presenza delle scuole" ha chiarito l'assessore regionale, Sebastiano Leo, "comunque stiamo monitorando la situazione" precisa, "e vediamo cosa succede nelle prossime ore".

Intanto dopo Copertino, dove la situazione contagi ha imposto ulteriori misure di prevenzione, altri cinque sindaci, di concerto con le dirigenze scolastiche, hanno inteso attivare per almeno una settimana le ordinanze per la didattica a distanza: interessati i Comuni di Soleto, San Donato di Lecce, Lequile, Lizzanello e Otranto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quasi nove mila positivi e ricoveri in aumento. Vaccini, prima dose per 57mila bimbi

LeccePrima è in caricamento