rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Attualità

Quattro casi accertati nel Salento, il dato regionale resta prossimo al minimo

Il numero delle infezioni registrate nel Salento arriva a 480 dall'inizio dell'epidemia, con una incidenza al di sotto della media pugliese. Esito positivo per l'1,4 percento dei tamponi analizzati in laboratorio

LECCE - Ancora molto ridotto il tasso dei tamponi positivi sul totale di quelli processati nei laboratori, pari all'1,4 percento. Sono stati infatti 22 i casi di contagio da Covid-19 accertati su 1520 provette analizzate: quattro per la provincia di Lecce, 15 per quella di Foggia, 3 nella Bat. 

Così come già ieri, è altamente probabile che questi dati siano lo sciame frammentato del fine settimana - lo zero registrato contemporaneamente nelle tre province, infatti, è sospetto - ma resta il dato percentuale a incoraggiare sul progressivo esaurimento dei focolai residui. La tendenza degli ultimi giorni ha, del resto, convinto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ad anticipare di qualche giorno la ripartenza, sempre con condizioni molto rigorose per il distanziamento sociale, per alcune attività commerciali (qui l'articolo con l'ordinanza in allegato)

In provincia di Lecce il numero degli infetti raggiunge quota 480 dall'inzio dell'epidemia, con una incidenza di 6 casi ogni 10mila abitanti (media regionale 9,9 per 3980 casi totali). Si è abbassato anche il dato dei decessi, pari a due (provincia di Bari) per un totale di 407 deceduti mentre le persone dimesse o comunque giudicate guarite sono 654, con un incremento di 13 rispetto a ieri. Stabile il numero degli ospedalizzati - 51 in terapia intensiva e 448 in altri reparti Covid - e leggero incremento per gli isolamenti presso il proprio domicilio, arrivati a 2420 (più otto rispetto a ieri). In virtù di questi dati, il numero dei casi attivi ha subito un leggerissimo ritocco verso l'alto, da 2912 a 2919. 

Consulta il bollettino epidemiologico del 28 aprile

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattro casi accertati nel Salento, il dato regionale resta prossimo al minimo

LeccePrima è in caricamento