rotate-mobile
Attualità

“Questo non è amore”, il camper contro la violenza di genere fa tappa nelle scuole

La campagna permanente della Polizia di Stato avviata dal 2016 per fornire informazioni e sensibilizzare la collettività contro ogni forma di violenza e sopruso nei confronti delle donne protagonista, con seminario e brochure, presso l’istituto “Ascanio Grandi”

LECCE - Quel dato che indica l’incremento degli episodi di violenza fisica e psicologica nei confronti delle donne continua a stridere. E a preoccupare. Segnale inequivocabile che non bisogna mai distogliere l’attenzione e abbassare il livello di guardia. E soprattutto che bisogna continuare a sensibilizzare ed educare alla non violenza. Veicolando quel senso di rispetto e di difesa che si estrinseca dietro quella divisa che uomini e poliziotte onorano quotidianamente.         

Nel quadro della campagna permanente della Polizia di Stato contro la violenza di genere “Questo non è amore”, anche quest’anno il dipartimento della Pubblica Sicurezza-Direzione Centrale Anticrimine della Polizia di Stato ha pubblicato il suo opuscolo che affronta il tema della violenza di genere indicando le articolazioni della polizia, specialiste del settore, al fine di poter prevenire e contrastare i delitti di violenza contro le donne e dando, nel contempo, indicazioni utili per riconoscere da subito i segnali di un rapporto pericoloso e i suggerimenti su come agire e comportarsi.

L’opuscolo verrà distribuito, per la questura di Lecce, nell’ambito delle iniziative connesse agli incontri con gli studenti delle scuole di Lecce e provincia di 1° e 2° grado.

Oltre al primo appuntamento già organizzato a Leverano, sabato scorso, all’interno del teatro comunale, dove gli operatori della polizia sono stati presenti con un importante contributo professionale all’iniziativa promossa dall’associazione culturale “Impegno per Leverano”, domani, 25 novembre, in occasione della “Giornata nazionale per l’eliminazione delle violenze contro le donne”, il personale di polizia ed il camper “Questo non è amore”, saranno presso l’Istituto scolastico “Ascanio Grandi” di Lecce.

Nel corso della mattinata gli alunni seguiranno il seminario tenuto dagli specialisti della polizia nelle violenze di genere e sulla normativa più recente per il contrasto dei delitti in questione racchiusa nel testo denominato “Codice Rosso”.

Il camper da diversi anni simboleggia la vicinanza a tutte le donne, alle fasce deboli e a tutti coloro che per mancanza di mezzi non possono raggiungere gli uffici della polizia di stato. Nell’ambito dell’iniziativa verrà distribuita la brochure “Questo non è amore”. Analoghe iniziative si terranno prossimamente presso le scuole primarie di primo e secondo grado anche in altri Comuni della provincia.

Leggi la brochure questo non è amore

Dal 2016 la campagna di informazione e sensibilizzazione “Questo non è amore” costituisce un importante punto di riferimento delle strategie di carattere preventivo sviluppate dalla Polizia di Stato in tema di violenza di genere. Il tutto grazie alle modalità di approccio attento e proattivo verso l’utente previsto per l’iniziativa e che generalmente è individuato nell’adolescente che rappresenta la fascia sensibile per eccellenza ed allo stesso tempo quella che sta apprendendo dalla società e dalla scuola il senso civico ed i valori che plasmeranno il cittadino del domani e dunque la società tutta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Questo non è amore”, il camper contro la violenza di genere fa tappa nelle scuole

LeccePrima è in caricamento