Venerdì, 14 Maggio 2021
Attualità

Salento, 35mila dosi di vaccino in una settimana. In ospedale 300 pazienti

Il report di Asl Lecce disegna un trend in miglioramento, ma il carico sanitario raggiunge i massimi livelli dall'inizio della pandemia come conseguenza dell'andamento del contagio registrato a partire dalla fine di febbraio

LECCE – Con 34.664 dosi inoculate negli ultimi sette giorni - dato aggiornato alle 10.30 del mattino - la campagna vaccinale ha cambiato passo anche in provincia di Lecce. Ben 31.731 sono prime dosi e questa accelerazione porta la copertura (almeno parziale) della popolazione dall’11,7 al 15,7 percento. Gli over 80 che hanno ricevuto la prima dose sono ora 37.209 sui circa 68mila residenti (si ricorda che la vaccinazione resta nella libera scelta del cittadino). In 23.487 hanno avuto anche la seconda e completato così il ciclo.

A questa buona notizia che emerge dalle tabelle del report settimanale di Asl Lecce* fa da contraltare quella del carico ospedaliero: sono attualmente ricoverati 300 pazienti, il dato più alto da quando è iniziata la pandemia. Un aumento atteso, sia chiaro, perché è lo strascico della diffusione del virus nelle settimane precedenti ed è spiegato dal numero degli accessi con ricovero: 84 in una settimana (in calo, comunque, rispetto alla precedente in cui erano stati 95). Solo nei quattro reparti Covid del “Vito Fazzi” di Lecce – Anestesia e Rianimazione, Pneumologia, Malattie Infettive, Accettazione e Urgenza – ci sono 190 pazienti (erano 139 una settimana addietro).

Conseguenza del trend epidemiologico recente è anche il numero dei decessi, 28 quelli registrati nei reparti ospedalieri. Sarà questo l’ultimo dato a normalizzarsi, dopo quello dei nuovi casi e quello degli ospedalizzati. L’incremento del dato dei guariti è stato invece di 1.578 unità; un balzo che consente un ridimensionamento del dato dei casi attivi, pari a 4.475, pari 5,6 positivi ogni mille residenti, a fronte di 6,1 della settimana precedente.

Cala l'incidenza di nuovi casi

Tra la buona e la cattiva notizia c’è quella relativa al numero dei casi confermati nella provincia durante la settimana: 1.246 a fronte di circa 6mila cittadini sottoposti a tampone molecolare (esclusi i casi ripetuti). In percentuale vale il 20 percento, con un calo di quasi tre punti rispetto al rapporto della settimana precedente. L’incidenza ogni 100mila abitanti è passata da 164 nuovi casi del report del 9 aprile a 157 di quello di oggi.

Per quanto riguarda la diffusione del Covid sul territorio provinciale, si collocano decisamente al di sopra della media Casarano con 10,5 casi attuali ogni mille abitanti; Castri di Lecce con 10,3; Collepasso con 14,1; Gallipoli con 11,1; San Donato di Lecce con 11,2; San Pietro in Lama con 14,5; Squinzano con 11,4 (ma il trend sostenuto delle scorse settimane sembra ora quasi arginato); Supersano con 14,9; Vernole con 10,2; Castro con 15,8 e Porto Cesareo con 16,5. Gli unici comuni dove al momento non si registrano casi sono Patù e Giurdignano.

Consulta il Report Asl 16 aprile 2021

*Il report di Asl Lecce è a cura di Fabrizio Quarta, direttore dell'Unità operativa complessa di Epidemiologia e Statistica, con la collaborazione di Angela Metallo e l'elaborazione dati di Carlo Indino. Del gruppo di lavoro fanno parte Valeria Gerardi, Ornella Guida e Donato Rollo. Se utilizzate lo smartphone il download è possibile accedendo a Lecceprima da motore di ricerca e non dall'app. La tabella 11 di pagina 10 contiene un errore: il numero corretto di seconde dosi è 47.237.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salento, 35mila dosi di vaccino in una settimana. In ospedale 300 pazienti

LeccePrima è in caricamento