Giovedì, 28 Ottobre 2021
Attualità

Il 16 percento della popolazione over 12 è "renitente" alla vaccinazione

Confrontando i dati del report settimanale di Asl emerge che circa 120mila residenti non hanno ancora aderito alla campagna di protezione. Incidenza di nuovi casi di infezione in calo

LECCE - Il report settimanale appena diffuso da Asl conferma la riduzione di intensità dell'epidemia di infezione da Sars Cov2 in provincia di Lecce: 341 sono stati i nuovi casi per un rapporto del 5,6 percento tra esiti positivi e casi testati.*

L'incidenza, calcolata su sette giorni, è stimata a 43,1 diagnosi ogni 100mila abitanti (era di 47,3 la scorsa settimana). I nuovi positivi sono così distribuiti, per fascia di età: 150 sono under 35; 59 hanno tra i 36 e i 49 anni; 31 tra i 50 e i 69; 21 tra i 70 e i 79; 30 tra gli 80 e gli 89; 8, infine, sono over 90. 

I casi attuali sono 930, con un calo di 118 unità rispetto al dato precedente, pari a 1,1 ogni mille abitanti. Ben oltre la media il dato di Gallipoli dove i positivi adesso sono 72 (3,6 ogni mille abitanti); di Melendugno con 33 casi (3,3); di Neviano con 16 (3,1); di Otranto dove ci sono 20 positivi (3,4); di Santa Cesarea Terme con 9 casi (3); di Vernole con 25 (3,6); di Porto Cesareo con 18 (2,9) e di Guagnano con 16 (2,9).

I pazienti ricoverati in ospedale sono 59, con una riduzione di tre degenti rispetto a venerdì scorso: 4 si trovano nel reparto di Anestesia e Rianimazione, a Lecce. Gli accessi settimanali con successivo ricovero sono stati 13, così distribuiti: un paziente è under 35; 2 hanno tra 36 e i 49 anni; 3 sono nella fascia di età 50-69; 2 in quella 70-79; 3 hanno tra gli 80 e gli 89; 2 hanno almeno 90 anni. Per quanto riguarda il tasso di ospedalizzazione secondo lo status vaccinale risulta 1 ricovero con vaccinazione completa ogni 100mila abitanti a fronte di 7 ricoveri di persone senza copertura. In 16 sono stati dimessi dai reparti mentre il numero complessivo dei decessi nella provincia per complicanze da Covid è arrivato a 694 (incremento di 9 unità).

Le dosi di vaccino somministrate nella settimana sono state in tutto 26.323 di cui 57 monodose, 8.904 come prima dose, 17.362 come seconda. Poco meno del 68 percento della popolazione (il dato include gli under 12) ha completato il ciclo vaccinale; esclusa la fascia di età ancora non vaccinabile - gli under 12 - circa 123mila residenti nel Salento non hanno aderito (per scelta o per particolari motivi di salute, una minima parte), alla vaccinazione. Una quota pari a circa il 16 percento del totale (concentrata soprattutto tra i 30 e i 50 anni). 

Consulta il Report Asl 17 settembre 2021**

* Il report di Asl Lecce è a cura di Fabrizio Quarta, direttore dell'Unità operativa complessa di Epidemiologia e Statistica, con la collaborazione di Angela Metallo e l'elaborazione dati di Carlo Indino. Del gruppo di lavoro fanno parte Valeria Gerardi, Ornella Guida e Donato Rollo.

**Se utilizzate lo smartphone il download è possibile accedendo a Lecceprima da motore di ricerca e non dall'app.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 16 percento della popolazione over 12 è "renitente" alla vaccinazione

LeccePrima è in caricamento