rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
Il quadro nel Salento

Rallenta l'incidenza di nuovi casi. Terza dose del vaccino: copertura al 66 percento

Nell'ultima settimana, secondo il report periodico di Asl, le diagnosi di infezione da Sars Cov 2 sono state 7.618. I decessi registrati sono stati 31, mentre 46 gli accessi in ospedale con successivo ricovero per sintomi Covid

LECCE - Il report settimanale di Asl Lecce* indica, finalmente, una più marcata tendenza dell'epidemia di Sars Cov 2 alla regressione. L'incidenza di nuove diagnosi ogni 100mila abitanti è infatti passata da 1.183,5 a 975,6. In valore assoluto i casi confermati di infezione sono stati 7.618 mentre gli esiti negativi che attestano la guarigione sono stati 10.050.

Il numero degli attualmente positivi, tenendo presenti anche i 31 decessi intanto registrati, è sceso a 18.506 che equivale a una media provinciale di 23,3 casi ogni mille abitanti (il dato di venerdì scorso era di 26,4). Spostando il focus sui singoli comuni, i valori più alti sono quelli di Cannole con 51,9; Arnesano con 38,9; Scorrano con 36,6; Montesano Salentino con 36,3. 

Migliora, complessivamente, anche il quadro ospedaliero; nel report precedente i ricoverati erano 129 di cui 13 in terapia intensiva, mentre oggi ne risultano 112 dei quali 14 in area critica. Rimasto praticamente invariato il numero degli accessi con successivo ricovero per sintomi Covid, 46 in questa settimana, le dimissioni sono state 61. 

La campagna di vaccinazione continua a progredire, anche se a ritmo più contenuto: sul totale della popolazione in età vaccinale, dai 5 anni in su, l'88 percento della platea ha completato il ciclo. Tenendo invece conto di tutta la popolazione, compresi i bimbi fino a 5 anni, l'adesione alla campagna vaccinale è dell'84,5 percento. 

Il grosso della vaccinazione riguarda la somministrazione della terza dose che ha riguardato finora, con 456.308 dosi fatte, il 66 percento della platea di riferimento (gli over 12). Il dato è comunque inferiore a quello medio regionale, ma anche al valore medio nazionale. Sempre in tema di terza dose, la copertura per fasce d'età è del 45 percento tra i 12 e i 19 anni; del 49 tra i 20 e i 29; del 51 tra i 30 e i 39; del 59 tra i 40 e i 49; del 73 nella fascia 60-69 anni; del 77 nelle due successive e del 56 percento tra gli over 90.

Consulta il Report Asl 18 febbraio 2022

*Il report è a cura del dottor Fabrizio Quarta, direttore dell'Unità Operativa Complessa di Epidemiologia e Statistica, con la collaborazione di Angela Metallo. Elaborazione dati di Carlo Indino. Ha contribuito il gruppo di lavoro formato da Valeria Gerardi, Ornella Guida e Donato Rollo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rallenta l'incidenza di nuovi casi. Terza dose del vaccino: copertura al 66 percento

LeccePrima è in caricamento