rotate-mobile
Attualità

Report Asl: l'ondata arretra ancora. Stabile il carico sui reparti Covid

Il dato degli attuali positivi fa un secondo passo indietro: ora sono 25 ogni mille abitanti. Sembra che sia stato raggiunto il picco dei ricoveri. Decelera la campagna vaccinale: quasi dimezzato il numero di prime dosi somministrate

LECCE – Il report epidemiologico di Asl Lecce riferito agli ultimi sette giorni si pone in scia di quello precedente, non solo dal punto di vista cronologico ma anche per quanto riguarda le indicazioni che emergono. I numeri denotano un graduale rallentamento nella velocità di circolazione del virus, con 1.232,4 nuovi casi ogni centomila abitanti, a fronte dei 1.458,2 della settimana precedente (1.606,2 in quella ancora prima). 

Per quanto riguarda la geografia del contagio, migliora il dato in quei comuni che la scorsa settimana registravano la più alta densità di infezioni in corso: Sanarica, Monteroni di Lecce, San Donato di Lecce, San Pietro in Lama, Surbo, Leverano, Lequile, Cavallino, Melendugno, Veglie e Copertino. Negli ultimi due centri il valore si attesta al di sotto dell’attuale media provinciale. In direzione contraria una manciata di comuni, tra cui Novoli, che passa da 24,6 casi ogni mille abitanti a 32,7.

La quota di guarigioni certificate da test negativo resta significativa, pari a 13.314, mentre le diagnosi di infezione da Sars Cov 2 sono state 9.750. Si riduce così il numero di attuali positivi a 19.905, che corrisponde a 25 ogni mille abitanti (da 29,4).

Invariato il carico ospedaliero, ma 19 i decessi

Un’altra buona notizia è che sembra arrivato al picco anche il tasso di occupazione dei posti letto nei reparti Covid: i pazienti sono attualmente 122 (solo uno in più rispetto a venerdì scorso). È vero che i decessi sono stati 19, ma gli accessi con successivo ricovero sono stati 45, contro i 61 della settimana precedente. Pressoché stabile anche il dato di Anestesia e Rianimazione, con 13 pazienti. Le dimissioni sono state 44.

Secondo il tasso di ospedalizzazione, a seconda dello status vaccinale del paziente, ogni centomila abitanti vaccinati con richiamo, i ricoverati sono 3,38; ogni centomila abitanti con due dosi, i ricoverati sono 5,56; ogni centomila abitanti con una dose, i ricoverati sono 3,06; ogni centomila abitanti senza copertura, i ricoverati sono 18,30.

Vaccini: fascia pediatrica al 46 percento

Registra un certo rallentamento la campagna di vaccinazione, come denota il dato delle prime dosi somministrate: 3.510 contro le 6.607 indicate nel report di venerdì scorso. Di tutte le prime dosi, poi, circa la metà ha interessato la fascia pediatrica (1.202), per la quale la copertura è del 46 percento, e quella dei ragazzi tra i 12 e i 19 anni, con copertura al 91 percento. Nel complesso le vaccinazioni sono state 42.911, il 20 percento circa in meno di quelle fatte nei sette giorni precedenti. Considerando tutta la popolazione censita dall’anagrafe sanitaria, l’83,8 per cento ha ricevuto almeno una dose (incremento di 4 decimali rispetto a venerdì scorso).

Consulta il report Asl 28 gennaio 2022*

*Il report di Asl Lecce è a cura di Fabrizio Quarta, direttore dell'Unità operativa complessa di Epidemiologia e Statistica, con la collaborazione di Angela Metallo e l'elaborazione dati di Carlo Indino. Del gruppo di lavoro fanno parte Valeria Gerardi, Ornella Guida e Donato Rollo

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Report Asl: l'ondata arretra ancora. Stabile il carico sui reparti Covid

LeccePrima è in caricamento