rotate-mobile
Solo a Lecce più di 1700 positivi

La corsa del virus nel Salento: in provincia superati i 15mila contagi

In una settimana, come accaduto nella rilevazione precedente, casi quasi raddoppiati: incremento anche nel numero dei ricoverati nei reparti covid. I dati elaborati nel report Asl

LECCE – La corsa del virus nel Salento non tende a rallentare, anzi prosegue costante arrivando quasi a raddoppiare i contagi in una sola settimana, come peraltro accaduto nei sette giorni precedenti. L’impennata dei casi, avviata ormai da circa un mese, dimostra come bisogna tenera alta l’attenzione nei confronti dell’infezione da Sars Cov2 e delle sue varianti.

I numeri del consueto report settimanale redatto dall’Asl di Lecce* mostrano per l’ennesima volta un quadro in evidente peggioramento: sono oltre 6200 i contagi in più registrati nella provincia di Lecce nel periodo temporale che va dal 2 luglio ad oggi. Nel giro di soli sette giorni, infatti, si passa dai quasi 9mila casi (8906) a oltre 15mila cittadini residenti sul territorio attualmente positivi: per la precisione, 15124.

Aumentano anche i ricoveri che una settimana fa erano fermi a 73 pazienti nei reparti covid: oggi il dato parla di 87 persone nelle strutture ospedaliere dedicate all’infezione.

Tra i dati negativi, continua a manifestarsi l’aumento dell’incidenza settimanale dell’infezione: se nel report di quindici giorni fa, l’indice era di 476,3 casi ogni 100mila abitanti, una settimana di 839,1, oggi il dato passa addirittura a 1437 casi.

Nel testo, inoltre, si evidenzia la distribuzione dei casi comune per comune: non esistono centri salentini liberi da positività, anzi, in alcune realtà, i numeri tornano preoccupanti come a Lecce e a Galatina, dove si registrano rispettivamente 1710 e 679 contagi. A Nardò sono 617 i casi rilevati al momento, mentre a Copertino sono 437. Cinque i paesi con un dato di positività superiore alle 300 unità: Casarano (361), Gallipoli (349), Surbo (316), Tricase (314) e Squinzano (302).

Per quanto riguarda le fasce d’età più colpite dai nuovi contagi, si segnalano prevalentemente quelle centrali, che vanno dai 40 ai 49 anni (1728 casi, sette giorni fa erano 1070), dai 50 ai 59 (1987, quando nella precedente rilevazione erano 1177) e dai 60 ai 69 (1651, una settimana fa erano 891).

Report_08.07.2022-2-2

*Il report Asl è a cura di Fabrizio Quarta, direttore dell’unità operativa complessa di Epidemiologia e statistica, con la collaborazione di Angela Metallo. Elaborazione dati a cura di Carlo Indino. Hanno contribuito alla realizzazione del report Valeria Gerardi, Ornella Guida e Donato Rollo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La corsa del virus nel Salento: in provincia superati i 15mila contagi

LeccePrima è in caricamento