rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
Tra loro 300 animatori turistici

Lavoro, si cercano più di 800 figure professionali nel Salento: l’elenco delle offerte

Pubblicato il report settimanale di Arpal Puglia che veicola tutte le ricerche di assunzione, raccolte dai dieci centri per l’impiego della provincia di Lecce

LECCE – Animatori turistici, camerieri, cuochi e altro ancora: sono oltre 800 le figure professionali ricercate nel Salento attraverso i centri per l’impiego dell’ambito territoriale di Lecce di Arpal Puglia, l’agenzia regionale per le politiche attive del lavoro: è quanto emerge dal report settimanale, redatto dall’agenzia, operativa dal giugno 2018 e che rappresenta l’ente strumentale tramite cui la Regione esercita le funzioni di incontro tra domanda e offerta di lavoro, garantendo l’erogazione dei servizi per l’impiego.

Nello specifico si tratta di animatori turistici (300), camerieri (74), cuochi (42), infermieri (34), educatori sanitari/tecnici di riabilitazione/oss (32), sarti macchinisti (27), baristi e barman/barlady (25), operatori call center (25) e bagnini (22).

Continuano a crescere le posizioni aperte sul territorio, con un incremento del +11,3 per cento, passando dalle 741 della settimana scorsa a 825 in questa settimana. A queste si sommano più di 50 posti all’estero veicolati tramite la rete Eures. Gli annunci pubblicati sul portale lavoroperte.regione.puglia.it sono stati fatti confluire nei 119 riportati in questo rapporto, strumento pensato per agevolare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro.

Questa settimana, al procedimento di avviamento numerico presso l’ordine delle professioni infermieristiche di Lecce (che regola le modalità di assunzione presso la pubblica amministrazione per lavori per i quali è previsto il solo requisito di istruzione della scuola dell’obbligo) si aggiunge un avviso di selezione per l’avviamento, presso la società S.T.P. di Terra d’Otranto SpA, di due unità lavorative, da assumere a tempo pieno ed indeterminato, con il profilo professionale di “Operatore di esercizio”. In questo caso, la partecipazione alla selezione è riservata esclusivamente ai soggetti appartenenti alle categorie protette ex art.18 L. 68/99. Le assunzioni riservate esclusivamente a persone con disabilità, invece, sono 3.

Intanto, lievita ancora il numero delle vacancies nel settore del turismo e ristorazione, passando da 484 a 517 contratti di lavoro offerti. Si registra un incremento anche nel settore della sanità privata e servizi alla persona, dove si passa da 72 a 119 lavoratori ricercati. Seguono il settore delle costruzioni e installazione impianti con 36 lavoratori da assumere; il tessile-abbigliamento con 28; le telecomunicazioni con 25; il commercio con 24; il settore pulizie-multiservizi con 22 posti liberi. Tramite i Centri per l’Impiego si stanno ricercando anche ulteriori figure: 3 in ambito amministrativo e altrettanti in quello agricolo-agroalimentare; 2 in quello informatico; 5 nell’artigianato; 16 nell’industria del legno; 4 nel metalmeccanico; 9 nei trasporti; 4 nel settore ambiente e territorio; uno in quello immobiliare.

Per candidarsi alle offerte, è necessario consultare il portale lavoroperte.regione.puglia.it o l’app “Lavoro per te Puglia”. Per pubblicare gli annunci o per rispondere a quelli attivi, aziende e cittadini possono rivolgersi ai dieci Centri per l’Impiego dell’Ambito di Lecce, aperti al pubblico tutti i giorni (dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 11.30; il martedì anche dalle 15 alle 16.30 e il giovedì pomeriggio su appuntamento) presso le sedi dislocate a Lecce, Campi Salentina, Casarano, Galatina, Gallipoli, Maglie, Martano, Nardò, Poggiardo, Tricase e presso l’Ufficio collocamento mirato disabili, che ha sede a Lecce in viale Aldo Moro (per info e contatti: www.arpal.regione.puglia.it).

Leggi le offerte

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro, si cercano più di 800 figure professionali nel Salento: l’elenco delle offerte

LeccePrima è in caricamento