Di rientro dall'estero, sottoposti a tampone: cinque casi positivi

Due sono nel Foggiano, tre nel Barese. Lopalco ribadisce l'importanza delle auto segnalazioni da parte di chi arriva da fuori regione, come è stato anche per la famiglia di Copertino, di ritorno dal Brasile

LECCE – Ci sono cinque nuovi casi di positività al Covid-19 in Puglia, secondo il bollettino epidemiologico regionale: due sono riferiti a residenti in provincia di Foggia (Orsara di Puglia e San Severo), tre al Barese. Poi ce ne sarebbero altrettanti al "Perrino" di Brindisi, ma sono in corso ulteriori verifiche: la locale Asl ha fatto sapere che si tratta di un’anziana sottoposta a tampone prima di un ricovero per problemi cardiaci e di due altre donne, di origine albanese, portatein ospedale con febbre e tosse.

Il responsabile epidemiologico per la Puglia, Pier Luigi Lopalco, ribadisce l’importanza del principio di responsabilità individuale nel prevenire le peggiori conseguenze di una possibile seconda ondata: “L’abilità e la professionalità dei Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno permesso di testare tempestivamente i casi di alcuni cittadini di rientro dall’estero che si sono auto segnalati sul sito regionale. Solo la registrazione sul sito permette al sistema di prevenzione regionale di individuare potenziali casi sospetti e di invitarli a eseguire i test diagnostici. La situazione resta comunque sotto il controllo delle Asl e ogni caso viene tracciato con la relativa indagine epidemiologica sui contatti stretti. Dovremo abituarci nei prossimi giorni alla possibile rilevazione di altri casi che – se sotto controllo – non rivestono particolari problematicità per la salute pubblica generale”.

Da ricordare che poco più di una settimana addietro erano risultati positivi i tre componenti di una famiglia di Copertino, di ritorno dal Brasile: il nucleo, seguendo tutte le prescrizioni del ministero della Salute e della Regione Puglia, aveva seguito la procedura di registrazione e si era posto in isolamento, facilitando così il lavoro del servizio sanitario.

Leggi il bollettino regionale del 17 luglio

Con i cinque casi da ultimo rilevati, il totale di quelli confermati in Puglia è arrivato a 4.547. Non sono stati registrati ulteriori decessi rispetto ai 548 già avvenuti. L’incremento dei guariti è stato di tre unità e dunque il numero dei casi attivi (casi totali meno decessi più guariti) è aumentato di due, passando da 78 a 80. I pazienti ricoverati risultano 12, contro gli 11 di ieri.

Scarica il report settimanale Asl Lecce 

Come ogni venerdì, Asl Lecce ha diffuso il consueto report settimanale. Non ci sono stati tamponi positivi sugli 857 nuovi casi testati, mentre i casi attivi si sono ridotti da otto a cinque: tre sono a Copertino (la famiglia rientrata dal Brasile), uno rispettivamente a Guagnano e a Lecce. Rispetto al precedente aggiornamento, risultano guariti i casi di Melendugno e Salice Salentino. A oggi risultano ricoverati tre pazienti, due nel reparto di Malattie Infettive del “Vito Fazzi” di Lecce (uno in più rispetto alla scorsa settimana, un uomo positivo da molto tempo) e uno in quello del “Santa Caterina Novella” di Galatina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viavai sospetto intorno a casa, blitz dei carabinieri: trovati droga e soldi

  • Coppia massacrata in casa, il giovane assassino reo confesso chiede l’abbreviato

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Curva stabile, quasi 1500 positivi. Casarano e Alessano scuole solo in Ddi

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

Torna su
LeccePrima è in caricamento