Norme anti-covid in Tribunale: le segnalazioni arrivano al ministero di Giustizia

I sindacati hanno tenuto un incontro con il capo degli ispettori Rescigno: "La documentazione relativa alla mancata applicazione di alcune regole sarà allegata alla relazione finale"

Foto di repertorio

LECCE – “Mancato rispetto delle norme anticontagio nel Tribunale di Lecce”: su questo punto i sindacati si stanno battendo da mesi ormai.

Cgil, Cisl, Uil, Confintesa e Confsal-Unsa hanno inviato una ventina di lettere che descrivono i problemi esistenti all'interno del Palazzo di giustizia del capoluogo. L'invito è quello di applicare le regole per evitare il contagio del personale e degli utenti. Tuttavia i segretari, sinora, non hanno ricevuto alcuna risposta.

Nella giornata di ieri, 4 dicembre, si è tenuto un incontro tra i sindacalisti Giovanni Cagnazzo, Gianni Farchi, Cosimo Rizzo, Giovanni Rizzo, Gabriele De Maglio e il capo degli ispettori del ministero della Giustizia, Marcello Rescigno.

Quest'ultimo ha assicurato che la documentazione relativa al presunto mancato rispetto delle norme anti-covid, presentata dalle organizzazioni sindacali, sarà allegata alla relazione ispettiva finale da presentare al ministro Alfonso Bonafede.

“Le nostre richieste non sono estemporanee ma sono relative all'applicazione di leggi, decreti, circolari e accordi. Non abbiamo ottenuto alcuna risposta, ancora, riguardo alla flessibilità dell'orario e l'avvio del lavoro agile. L'arrivo degli ispettori, però, sembra aver smosso le acque”, dichiarano i sindacalisti.

Tra le rivendicazioni vi è anche quella relativa al blocco della contrattazione e dell'informazione da parte della Corte di Appello e la richiesta di aprire un tavolo presso la Procura della Repubblica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viavai sospetto intorno a casa, blitz dei carabinieri: trovati droga e soldi

  • Coppia massacrata in casa, il giovane assassino reo confesso chiede l’abbreviato

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Curva stabile, quasi 1500 positivi. Casarano e Alessano scuole solo in Ddi

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

Torna su
LeccePrima è in caricamento